Domani presentazione del progetto ‘Enoteca provinciale’

Domani, sabato 16 luglio, alle ore 10, presso l’ufficio di Presidenza dell’Ente di via Ridola avrà luogo la conferenza stampa di presentazione della mission dell’Enoteca provinciale. Saranno presenti all’evento: il manager dell’Enoteca Italiana di Siena Salvatore de Lio, il presidente della Provincia di Matera Franco Stella, l’assessore provinciale alle Attività produttive Angelo Garbellano, l’amministratore della Team Quality Francesco Schiuma, i rappresentati del costituendo Comitato scientifico dell’Enoteca e i produttori dei vini del territorio.

“Come membro del Comitato scientifico dell’Enoteca provinciale – dichiara Salvatore de Lio, Manager di Enoteca Italiana – sarà mio compito portare l’esperienza dell’Ente Autonomo Mostra Vini, che da circa 80 anni, dal 1933, lavora per valorizzare e promuovere l’immagine dei vini di qualità Italiani, legati al proprio territorio. Credo molto in questo progetto, perché, l’Enoteca provinciale di Matera è uno strumento strategico, punto di riferimento per le aziende del territorio, ma non solo, visto il suo ruolo di destinazione turistica internazionale. Questa è un’occasione unica, per guardare con ottimismo al futuro del vino e dei prodotti tipici della Basilicata, una vetrina delle eccellenze dove promuovere e fare incontrare storia, cultura, territori, ambiente e tradizione.”

“Nell’ambito degli obiettivi programmatici di questa Amministrazione – hanno sottolineato il presidente dell’Ente Franco Stella e l’assessore al ramo Angelo Garbellano – prende forma e diventa realtà un progetto di strategico interesse per lo sviluppo del territorio. Lo spazio dell’Enoteca provinciale va inserito, infatti, all’interno delle prospettive di sviluppo che l’intera regione va costruendo in vista della candidatura di Matera a Capitale Europea della cultura nel 2019. Un traguardo importante a cui l’Enoteca provinciale potrà offrire il suo contributo attraverso la promozione e della valorizzazione di tutti gli eccellenti vini locali. Una mission che sabato sarà esposta nei dettagli alla presenza, tra gli altri, dei rappresentanti del costituendo Comitato scientifico che coadiuverà l’attività di gestione dell’Enoteca.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *