Domani si apre il sipario su ‘Materadio’

Si apre il sipario su “Materadio – la Festa di Radio3” organizzata dal Comune di Matera, dall’Apt, con la collaborazione della Banca Popolare del Mezzogiorno, il Consorzio del Pane di Matera, Ideama, e “L’Abbondanza lucana”. Dalle ore 14.30 di domani partiranno dalla Casa cava e da piazza San Pietro Barisano i programmi in diretta aperti al pubblico con ingresso gratuito e spettacoli dal vivo. “Una straordinaria occasione – afferma il sindaco di Matera – Salvatore Adduce, per raccontare al Paese la nostra città e la nostra regione con quello sguardo profondo tipico di Radio 3”. Il quartier generale di Radio3 sarà nella casa cava dove è stata allestita la regia per la diretta. Tutto quello che accadrà nella casa cava verrà trasmesso in diretta streaming dal sito del Comune di Matera. La “carovana” di radio3, è composta da circa 40 dipendenti Rai, fra tecnici e conduttori, compreso il direttore, Marino Sinibaldi e il suo staff, e saranno accolti, intorno alle 19, dal sindaco di Matera, Salvatore Adduce, presto l’Hotel Hilton dove alloggeranno fino al 25 settembre. Qui di seguito il programma di domani, venerdì, 23 settembre.

14.30-15.00 @ Piazzetta San Pietro Barisano

ALZA IL VOLUME. Musiche inaudite

Rocco De Rosa Quintett

Rocco De Rosa, pianoforte

Pasquale Laino, fiati

Santi Pulvirenti, chitarre

Danilo Avolio, contrabbasso

Antonio Franciosa, percussioni

Conducono Valerio Corzani e Felice Liperi

Pianista e compositore nato in Basilicata, Rocco De Rosa ha scritto per il cinema (Moretti, Olmi, Reali, Miniero, Genovese, La Nubile, Astuti) e dirige il gruppo multietnico “Hata”, un progetto nato in seguito alla pubblicazione nel 1996 del cd Trasmigrazioni curato dallo stesso De Rosa con Daniele Sepe e Paolo Fresu. Il suo penultimo lavoro Rotte Distratte ha rappresentato un ritorno alle sonorità e alla musicalità più strettamente legate alla cultura mediterranea attraverso un particolarissimo incrocio tra minimalismo, jazz e musica popolare, un discorso musicale che si è ancor più precisato nell’ultimo cd Trammari.

“Materadio ci permette di portare nelle nostra città il meglio della cultura del Sud, sviluppo molto del pensiero mediterraneo che sarà al centro della riflessione e della proposta che Matera 2019 sta sviluppando”, afferma il sindaco Salvatore Adduce, Presidente del Comitato Matera 2019. Ed aggiunge: “Da Battiato ai fratelli Servillo, da Pietro Laureano a Franco Cassano, a Matera per tre giorni avremo grandi stimoli per capire come costruire un progetto di candidatura davvero originale”.

“Sono i giovani il centro della nostra candidatura, i giovani che fanno musica e cinema, che nascono già europei e che scelgono di non abbandonare la nostra regione ma anzi di valorizzarne la tradizione e le eccellenze, continuamente rinnovandole”. E’ questo l’indirizzo di lavoro segnalato dal presidente della Regione Basilicata De Filippo, che del Comitato Matera 2019, oltre che straordinario promotore e sostenitore è anche il vicepresidente.

Dopo Materadio, tre le altre numerose iniziative culturali si succederanno a Matera, come eventi di sostegno alla candidatura, il Women Fiction Festival (30 settembre – 2 ottobre), il Forum del Libro (in cui si lancerà la proposta di legge popolare sul libro, e che si terrà dal 20 al 22 ottobre), e gli Open Days della Comunità Europea dedicati proprio al tema delle Capitale Europee della Cultura (23 – 25 novembre).

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *