Domar Matera, parla il preparatore atletico Pascal Sabato

Trascorsa la prima settimana di allenamento, tutto procede regolarmente in casa Domar Matera. La squadra – da lunedì, ad eccezione di Luis Fernando che si aggregherà al gruppo a partire da martedì 9 settembre, – sta seguendo il programma stilato dallo staff tecnico e, com’è normale che sia in questa fase della stagione, sta riservando grande attenzione alla parte atletica affidata alle cure del preparatore Pascal Sabato, senza trascurare la fase dedicata alla tecnica, che coach Mastrangelo sta curando sin dalla prima seduta di allenamento.
La società Pallavolo Matera, visti i successi della scorsa stagione per il secondo anno consecutivo ha pensato di rinnovare la fiducia all’esperto preparatore atletico Sabato, il quale non ha bisogno di particolari presentazioni avendo in passato svolto il suo lavoro in blasonate e consolidate realtà pallavolistiche, solo per citarne una, prima di Matera, Pascal Sabato ha curato per tre anni la preparazione atletica della formazione del Vibo Valentia all’epoca in A1. “Sono contento della fiducia riservata dalla società” – queste le prime parole di Pascal Sabato – ciò significa che il lavoro svolto lo scorso anno è stato proficuo visti i risultati raggiunti da Matera e poi il mio lavoro come quello di coach Mastrangelo è visibile agli occhi di tutti. Ho accettato la proposta della società di continuare a lavorare insieme, nonostante numerose richieste pervenute da società, tra le quali alcune anche di Superlega, sia perché anche io mi sono trovato bene a Metera ma soprattutto perché ritengo che La città dei Sassi sia una piazza importante nel panorama pallavolistico nazionale”. “Tornando al lavoro svolto sino ad oggi, devo dire – continua Sabato – che i ragazzi per tre giorni alla settimana stanno lavorando in piscina presso il Centro Light Energy, con un programma che prevede al mattino esercizi di aerobica, test di forza e lavoro funzionale tutto a corpo libero e T.R.X. questo per consentire ai muscoli un graduale risveglio. Da lunedì prossimo, invece, entreremo in una fase di lavoro fisico che gradualmente si preannuncia molto più duro e impegnativo, inserirò infatti nel programma settimanale la sala pesi e dunque attraverseremo un paio di settimane in cui i carichi di lavoro aumenteranno, salvo poi tornare su livelli più consoni all’inizio della stagione agonistica. Dopo una prima valutazione devo dire che i ragazzi erano ad una condizione che io considero al 50%, ciò significa che oggi, diversamente dal passato, c’è una cultura sportiva più diffusa e gli atleti raramente si presentano a fine agosto del tutto fuori forma. Voglio precisare che in questi primi giorni di lavoro insieme, i ragazzi, stanno rispondendo bene, anzi accettano con soddisfazione tutte le mie direttive e suggerimenti. Come già fatto lo scorso anno, all’inizio della preparazione io pongo degli obiettivi di condizione fisica che accompagna i ragazzi e produce i suoi effetti per tutto il corso del campionato e se come dice il detto “il buon tempo si vede dal mattino” senza voler affrettare valutazioni, e considerando che è il campo a dare i verdetti, penso che anche quest’anno i risultati arriveranno, del resto sto lavorando con grandi professionisti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *