Donna morta a Grottaglie. La Procura avvia indagine

Aveva 46 anni la donna morta al Pronto Soccorso di Grottaglie mercoledì 23 marzo, in circostanza ancora poco chiare. I famigliari di Antonella De Icco (le generalità della vittima, ndr) hanno denunciato il caso, ed il pm Lopalco ha provveduto sia al sequestro della salma sia all’autopsia sul suo corpo, nonostante fosse stata già richiesta dai sanitari del nosocomio di Grottaglie. L’esame autoptico è stato eseguito dal medico legale, il dottor Vinci, e tra qualche giorno verrà comunicato l’esito.
Stando alle testimonianze di amici e famigliari, nel pomeriggio di mercoledì 23 marzo la donna, accompagnata da un’amica, si è recata al Pronto Soccorso accusando dolori e bruciori al torace e all’addome. Dopo una visita piuttosto veloce e dopo che i medici avevano capito che si trattava di un caso asmatico, alla donna è stato somministrato del cortisone per via intramuscolare, e successivamente dimessa in codice verde, ovvero caso poco critico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *