Donna vittima di furto a Corato

“Ho negli occhi l’immagine fissa del ragazzo incappucciato che ieri sera, mentre ero in macchina, ha aperto lo sportello per rubarmi la borsa. Ho vissuto attimi di smarrimento, incredulità. Ora la conta dei danni, il percorso insidioso e macchinoso per il recupero dei documenti e soprattutto la sensazione di impotenza ed invasione di una sfera privata”. E’ il racconto di una donna di Corato, vittima ieri di una rapina mentre si trovava in via san Domenico, alle ore 23,30. In quel momento in zona non c’era quasi nessuno, un silenzio surreale.
È il secondo episodio simile che accade in pochi giorni; sabato scorso, intorno a mezzanotte, una signora è stata scippata mentre camminava con suo marito in via Luigi Tarantini, nei pressi della chiesa dei Cappuccini. Un ragazzo incappucciato l’ha raggiunta alle spalle, le ha strappato la borsa ed è scappato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *