Droga: maxi sequestro in Basilicata

Il tratto autostradale di competenza della Tenenza di Lauria, continua a registrare episodi legati al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nella giornata del 13 c.m. è stata pianificata ed eseguita dai finanzieri della Tenenza di Lauria, su precise direttive del Comando Provinciale di Potenza, una complessa attività di controllo del territorio nel tratto di competenza della autostrada A3 (Salerno/Reggio Calabria).

Ancora un arresto eseguito dalla Tenenza di Lauria per spaccio di sostanze stupefacenti. In manette è finito M.M.G., un trentacinquenne catanzarese. Stava ritornando dal napoletano, dove si era recato per l’acquisto di droga da smerciare ai propri clienti quando, nella mattinata del 13 c.m., è incappato in un posto di controllo istituito da militari della Tenenza di Lauria.

Il giovane aveva accuratamente nascosto la droga all’interno della ruota di scorta dell’autovettura sulla quale viaggiava, accorgimento ritenuto sufficiente per sfuggire a possibili controlli da parte delle forze dell’ordine. I finanzieri della Tenenza, insospettiti dal suo atteggiamento hanno proceduto ad una approfondita e meticolosa ispezione dell’autoveicolo, a conclusione della quale sono stati rinvenuti gr. 160 di eroina, contenuta in 700 capsule.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata e successivamente conferita al Laboratorio Analisi Sostanze Stupefacenti per accertare il grado di purezza della sostanza psicotropa e stabilirne, quindi, il numero delle dosi ricavabili. E’ stato accertato un elevato grado di purezza; infatti dalla stessa si potevano ricavare circa 4.800 dosi che avrebbero alimentato il “mercato” catanzarese. E’ intuibile come la sostanza sarebbe stata ulteriormente “tagliata” moltiplicando le dosi da smerciare. Il giovane è stato tratto in arresto e tradotto presso il carcere di Sala Consilina, ove è stato messo a disposizione dell’AG. procedente.

I risultati conseguiti, testimoniano il continuo impegno profuso dalle fiamme gialle lauriote nella lotta al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, condotta non solo con lo scopo di colpire gli spacciatori, ma anche nell’ottica di contrastare il consumo personale per la salvaguardia della salute soprattutto dei più giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *