Due migranti senza fissa dimora arrestati dai Carabinieri a Metaponto di Bernalda (Matera)

Due giovani, di 21 e 24 anni – entrambi migranti senza fissa dimora, che avevano già ricevuto decreti di revoca delle misure di accoglienza dai prefetti di Perugia ed Enna – sono stati arrestati dai Carabinieri, a Metaponto di Bernalda (Matera), con le accuse di concorso in tentata rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. I due, ubriachi, sono entrati in una pizzeria due ore dopo mezzanotte mentre due dipendenti stavano risistemando il locale, che era già chiuso al pubblico.
Avendo ricevuto un rifiuto alla richiesta di cenare, i due hanno rotto alcuni bicchieri e hanno minacciato i due inservienti, chiedendo loro di consegnare l’incasso, orologi e bracciali. Una telefonata al 112 ha fatto arrivare alla pizzeria due pattuglie dei Carabinieri: i due stranieri hanno cercato di scappare ma sono stati bloccati dopo “una strenua resistenza”. L’arresto è stato convalidato dal gip presso il Tribunale di Matera, che ha disposto la detenzione in carcere per i due indagati. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *