Due operai ustionati presso il Petrolchimico di Brindisi durante lavori di riparazione di un collettore

Sarebbero stati improvvisamente avvolti dalle fiamme i due operai, di 51 e 53 anni, rimasti ustionati in un principio di incendio avvenuto nelle scorse ore all’interno del Petrolchimico di Brindisi. I due uomini stavano lavorando per una ditta dell’appalto intenti a riparare un collettore, quando si sono sprigionate le fiamme. Entrambi sono ricoverati nell’ospedale Perrino con ustioni sul 20-30% del corpo, di un grado che va dal secondo al terzo. La prognosi è riservata.
A quanto si è appreso dai sindacati Filctem-Cgil, Femca-Cisl e Uiltec, l’incidente si è verificato nella fase di preparazione di un’attività per la riparazione di un guasto su un collettore in pressione. Immediatamente sono scattate le misure di sicurezza interna. I sindacati hanno chiesto un approfondimento su quanto accaduto alle aziende coinvolte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *