Elezioni politiche, depositati i primi simboli elettorali al Viminale

Sono 55 i simboli elettorali depositati ed esposti oggi al Viminale in vista del voto del 25 settembre. Il primo logo ad essere registrato al ministero dell’Interno è quello del Partito liberale italiano, storico brand della Prima Repubblica (ne arriverà più tardi un altro, identico). A stretto giro si presenta poi il gruppo Maie, Movimento associativo italiani all’estero. Vecchio e nuovo si mischiano, nella tradizionale corsa a consegnare il simbolo. Nemmeno i big disdegnano la lunga fila per registrare in tempo il proprio simbolo. Come sempre, per la Lega arriva il senatore Roberto Calderoli, decano del Carroccio e uomo chiave delle campagne elettorali. Per il neonato terzo polo, che mette insieme Carlo Calenda e Matteo Renzi, si presenta Andrea Mazziotti, vicesegretario di Azione. E non manca un evergreen come Clemente Mastella, sindaco di Benevento e promotore della lista ‘Noi di centro’. Forza Italia presenta il simbolo Partito Popolare Europeo – Forza Italia- Berlusconi Presidente.

Fonte: Agi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *