Elezioni Provincia di Lecce, riconferma per il consigliere Santacroce

“La riconferma del consigliere provinciale Germano Santacroce è un risultato politico importante che premia l’impegno del Movimento La Puglia In Più per il quale esprimiamo viva soddisfazione e ringraziamo la rete di amministratori. A Germano Santacroce, Paola Povero, Ippazio Morciano e Francesco Volpe, eletti nella lista Salento Bene Comune 2050, rivolgiamo i migliori auguri di buon lavoro”. È quanto afferma Antonio Grassi, coordinatore del Movimento La Puglia in Più, commentando le elezioni per il rinnovo del consiglio della Provincia di Lecce.

“Non possiamo però – continua Grassi – condividere i toni trionfalistici utilizzati in queste ore anche da autorevoli esponenti del PD che hanno esaltato il risultato della coalizione per celare la deludente performance elettorale dei democratici. I dati politici veri che emergono dalle elezioni sono due: la lista Salento Bene Comune 2050 esce ridimensionata da questo turno elettorale, perdendo la metà dei seggi all’interno dell’assise provinciale rispetto al mandato precedente e il Partito Democratico perde il ruolo di perno centrale nella coalizione”.

“In queste condizioni – conclude Grassi – la vittoria della cosiddetta coalizione di centro sinistra non può essere una consolazione ma un fatto politico che ci impone di aprire delle riflessioni, senza infingimenti, sul ruolo e sul peso del Partito Democratico all’interno delle coalizione stessa, sul suo perimetro e sui metodi con i quali si costruiscono le alleanze sui territori. Una riflessione che occorre condividere serenamente nelle sedi opportune e che deve alimentare il dibattito in vista del prossimo congresso provinciale con il quale si è chiamati a scegliere, oltre che la guida, la rotta da intraprendere. La comunità politica dei democratici non può più restare in silenzio dinanzi all’esercizio muscolare del potere come strategia elettorale che vede relegato spesso il Pd a un ruolo marginale nelle dinamiche politiche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *