Emergenza cinghiali, la sezione di Fratelli d’Italia Senise chiede al governatore Bardi la nomina di un commissario ad acta

L’ennesimo incidente stradale sulle strade della nostra regione, causato dall’impatto con un cinghiale adulto, nei pressi di Senise, sottolinea che dopo le tante chiacchiere da parte degli amministratori regionali uscenti, con gli inutili tavoli tecnici, è l’ora di passare ad azioni concrete, lasciando da parte pannicelli caldi che a ben poco possono servire.
Danni continui, incidenti stradali e non, costante preoccupazione per tutti sono elementi più che convincenti perché si volti pagina nella gestione di questo fenomeno che ha assunto una dimensione di emergenza nazionale. Continuare con provvedimenti spuntati e per niente efficaci, anche alla luce della legge regionale approvata a metà mese di novembre scorso, a ridosso della fine della stessa legislatura, che non ha cambiato per niente preoccupante situazione, è solamente una perdita di tempo .
E se la legge è inefficace, si prendano altri provvedimenti ben più netti e decisi. Fratelli d’Italia da anni e a vari livelli propone soluzioni concrete e percorribili, ma sempre snobbate dagli assessorati in materia.
Ora a quadro politico finalmente cambiato, rinnoviamo l’appello a che tutti i nostri suggerimenti del passato remoto e recente possano essere presi nella dovuta considerazione.
L’invito pressante che la sezione di Fratelli d’Italia rivolge al neo governatore Bardi è quello delle nomina con urgenza di un Commissario ad acta per la gestione della emergenza, con relativi e adeguati poteri. Il fallimento del passato urge ora recuperarlo nella tempistica e nella tranquillità e sicurezza per tutti.
Il fenomeno non è irreversibile. Con la dovuta fermezza ed efficienza si potrà porre fine ad un problema sino ad oggi troppo sottovalutato da parte della nostra Regione, con elevati costi per cittadini e amministrazioni pubbliche.

Sezione Fratelli d’Italia
Senise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *