ENS a ‘Matera è Fiera’

 

L’Ens (Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza dei sordi) della Provincia di Matera, felice e onorata dell’invito alla vostra manifestazione “Matera è fiera” seconda Edizione organizzato dalla vostra sensibile agenzia Quadrum, coglie l’occasione per comunicare la sua presenza presso lo stand del CSV (Centro Servizi Volontariato) Basilicata per sabato 10 settembre 2011 dalle ore 17, fino a mezzanotte ma anche alcune note sulla nostra Cultura onde evitare pubblicazione sulla stampa con termini in disuso o offensivi. Inoltre, la nostra presenza per 7 settembre 2011 ore 17, per l’inaugurazione e a seguire ore 18.30 al seminario “Reti di volontariato e legami sociali: nuove sinergie per lo sviluppo di una comunità solidale” con una nostra persona di fiducia che provvederà a segnare in LIS.

Cari amici, nella nostra Lucania al momento non esiste un albo di interpreti LIS. Ma solo 12 studentesse materane che autotassandosi presso la nostra sede nell’arco di diversi anni hanno sostenuto i primi 3 livelli LIS, ora aspettiamo che le sensibili Istituzioni ci aiutino a organizzare il Primo corso da interpreti nella nostra amata Matera. La figura dell’interprete è molto importante e poco conosciuta, infatti per il giorno 8 ottobre organizzeremo un importante seminario a cui siete invitati a partecipare. A livello Nazionale ci sono stati piccoli passi avanti per la nostra concreta integrazione nella società, infatti lo scorso 16 marzo il DDL 37/S per riconoscere la LIS è stato approvato all’unanimità dalla Commissione Affari Costituzionali Senato. Ora questo DDL è passato alla Camera per l’approvazione definitiva che pare sia ostacolata da alcuni deputati. Tra i tanti problemi a livello locale noi non abbiamo una sede (una donata molti anni fa dall’Ente Provincia di Matera, ubicata in Salita Castelvecchio non è agibile causa amianto. Mentre da alcuni mesi, non riusciamo a pagare il fitto della sede in Via E. Salgari,4 di Matera) e tanti problemi che limitano la nostra vita da cittadini italiani. Ci auguriamo di collaborare anche in futuro con voi e vi auguriamo una ottima riuscita dell’evento. Via spettiamo sabato per conoscere la nostra cultura.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *