Esenzione ticket, consegnati ai medici 95mila tesserini

La Regione Basilicata è tra le prime in Italia ad adeguarsi al Decreto Brunetta. Il Dipartimento Salute, tramite le aziende sanitarie, ha provveduto direttamente alla distribuzione presso i medici dei 95.000 tesserini per gli esenti da ticket. Con tale decisione, il Dipartimento Salute ha superato le perplessità dei MMG circa il profilo organizzativo del provvedimento, ponendo così i professionisti nelle migliori condizioni per svolgere celermente il proprio compito secondo le nuove direttive nazionali e nel contempo evitando disagi per i cittadini interessati. Da oggi viene dunque abbandonata la tradizionale modalità che prevede l’autocertificazione da parte dell’assistito al momento della prenotazione. I tesserini predisposti dalla Regione Basilicata, grazie al fattivo ed efficace contributo delle aziende sanitarie ASP ed ASM, sono stati prodotti mediante la ricognizione dei dati dall’elenco degli aventi diritto all’esenzione all’interno dell’archivio delle tessere sanitarie, integrando le informazioni con i dati anagrafici contenuti nelle banche dati regionali. Sul tesserino di ogni assistito sono riportati gli eventuali seguenti codici di esenzione: E01 – soggetti con meno di 6 anni o più di 65 anni con reddito familiare inferiore a 36.151,98 euro; E03 – titolari di assegno (ex pensione) sociale – e loro familiari a carico; E04 – titolari di pensione al minimo, con più di 60 anni – e loro familiari a carico – con reddito familiare inferiore a 8.263,31 euro, incrementato a 11.362,05 euro in presenza del coniuge ed in ragione di ulteriori 516,46 euro per ogni figlio a carico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *