Esplode fabbrica di fuochi pirotecnici a Modugno. Quattro morti e sei feriti

E’ di quattro morti e 6 feriti, uno dei quali in gravi condizioni, il primo bilancio dell’esplosione avvenuta oggi presso la fabbrica di fuochi pirotecnici Bruscella, sulla provinciale 92, poco fuori l’abitato di Modugno. Le deflagrazioni sono state avvertite nei paesi limitrofi, soprattutto Bitritto. L’area della fabbrica è ancora interessata da piccoli focolai, e le fiamme hanno bruciato le campagne circostanti, tant’è che è stato necessario l’intervento di due Canadair per domare i roghi.
Abitualmente in fabbrica lavorano una decina di persone. Secondo una prima ricostruzione, ad esplodere per primo sarebbe stato un furgone e, successivamente, la deflagrazione si sarebbe estesa a tutta la fabbrica. Sul posto sono giunti anche i Vigili del Fuoco e gli operatori del 118, con Polizia e Carabinieri. Presenti anche il procuratore della Repubblica di Bari, Giuseppe Volpe, il primo cittadino di Modugno, Nicola Magrone e il sindaco di Bari, Antonio Decaro.
Le persone ferite, di cui una in modo grave, sono ricoverate al Policlinico di Bari, e presso gli ospedali ‘San Paolo’ e ‘Di Venere’; due dei ricoverati hanno ustioni sul 90% del corpo, e non sono state ancora identificati. Un terzo ferito era un passante che è stato investito dall’esplosione mentre andava si stava recando in un panificio adicente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *