Esplosione in una cava a Brindisi, si cerca un operaio

Sono in corso le ricerche in una cava che si trova tra Brindisi e San Vito dei Normanni per trovare un operaio, il quale potrebbe essere rimasto vittima di una esplosione provocata dai colleghi per abbattere una parete della stessa fossa. L’uomo, Salvatore Di Latte, di 46 anni, di Carovigno (Brindisi), dipendente della cava, oggi non avrebbe dovuto lavorare, ma qualcuno ha notato la sua auto, una Fiat Panda rossa, parcheggiata nelle vicinanze, subito dopo l’esplosione. A cercare l’uomo sono i suoi colleghi che stanno scavando tra i sassi utilizzando anche un escavatore. Il telefonino dell’uomo squilla a vuoto, e questo non fa che accrescere il sospetto che possa realmente trovarsi sotto le macerie. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco e agli agenti della squadra mobile, è giunto anche il magistrato di turno Giuseppe De Nozza. Le operazioni necessarie per rimuovere le tonnellate di roccia, secondo gli esperti, richiederanno ore di tempo. Sul posto è stato chiesto l’intervento di un cane cercapersone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *