Ex OM Modugno, firmato a Roma l’accordo con la LCV-TUA Autoworks

“Domani (oggi, ndr) partiranno le prime lettere di assunzione per i lavoratori dell’ex OM. Abbiamo appena firmato l’accordo con LCV-TUA Autoworks a Roma. È stata una battaglia lunga cinque anni, non sono mancati momenti difficili, ma non abbiamo mollato mai al fianco dei lavoratori, dei sindacati, delle famiglie”. Così si è espresso il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a margine della firma dell’accordo raggiunto sul progetto LCV-TUA Autoworks, che riguarda lo stabilimento ex Om Carrelli Elevatori di Bari-Modugno, al Ministero dello Sviluppo Economico.
“Verrà costruita – ha aggiunto – una utilitaria a basso costo alimentata anche con motore elettrico, quella di Modugno sarà la prima fabbrica di auto pugliese”. Per la Regione, oltre al presidente Emiliano, c’era anche Leo Caroli, della task force regionale per il lavoro. “C’è stato un formidabile concorso di tre condizioni essenziali. – ha aggiunto Caroli – La prima, la ferma determinazione della Regione Puglia, che oltre alla volontà politica e oltre ad aver creduto a questo progetto industriale, ci ha messo molte risorse proprie. Poi, la lotta dei lavoratori, delle loro famiglie, delle loro mogli e dei loro figli, che in cinque anni non hanno mollato un solo momento, che hanno presidiato i cancelli e hanno sostenuto l’azione dei sindacati e della Regione. Infine, il piano industriale. La prima azienda di automobili in Puglia sarà possibile perché l’azienda ha creduto nel nostro territorio, che è fortemente attrattivo per le sue politiche di sviluppo e per le sue politiche attive del lavoro. Insomma, neanche gli americani hanno potuto resistere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *