Ezio Stefano scrive al neo-premier Matteo Renzi

Prima la polemica sull’assenza di riferimenti al Sud Italia, poi la mossa del neo-premier Renzi di considerare anche il Meridione nel suo lungo discorso per chiedere la fiducia alle Camere. Ma i sindaci pugliesi vogliono concretezza e poche parole e, in molti, hanno pensato di scrivere al premier fiorentino per ottenere ascolto. Ezio Stefano, primo cittadino di Taranto, in particolare, ha mandato al Presidente del Consiglio una missiva accorata nella quale chiede “un particolare impegno per il nostro Sud, soprattutto per quelle aree che per decenni hanno pagato un prezzo altissimo in termini di pregiudizio ambientale a danno delle naturali, per la crescita della nostra Italia”.

“Considerato il momento di particolare delicatezza della vita del nostro Paese, tanto bisognevole – continua Stefano – di riforme strutturali per consentirgli una rapida ripresa economica, sociale e politica e utili per ricollocarlo ai vertici dei Paesi Ue. I suoi proponimenti programmatici sono semplici, molto ambiziosi e, in particolare, sono accompagnati dalla sua voglia di operare presto e bene nell’interesse della nostra Nazione”.

Per quanto riguarda la sua città, il sindaco jonico chiede la conferma del ‘Tavolo interistituzionale Taranto’ istituito dall’ex premier Mario Monti e poi confermato da Enrico Letta. “Sostenere il rilancio della città e della sua economia alle prese con la difficile crisi dell’Ilva”, continua il sindaco.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *