Falso in atto pubblico, a giudizio tre avvocati in Basilicata

ll gip di Potenza ha disposto oggi il giudizio immediato per tre avvocati, un medico e un suo collaboratore e un sottufficiale dei Carabinieri forestali – ora sospeso dal servizio. I reati contestati, a vario titolo, riguardano 16 capi di accusa, dal falso in atto pubblico, al falso per induzione e alla falsa attestazione in atti destinati all’autorità giudiziaria dopo il rilascio di “plurimi certificati medici” per ottenere il rinvio di alcune udienze di un processo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *