Fasano, definite le modalità per le richieste di patrocinio per le manifestazioni

Le associazioni e gli Enti operanti nel territorio fasanese che volessero ottenere il patrocinio gratuito del Comune (ossia l’utilizzo del logo) od anche il contributo economico a sostegno di manifestazioni culturali, sociali, sportive, scientifiche, educative, promozionali (della realtà territoriale locale e delle tradizioni) dovranno inviare al Comune, entro il prossimo 31 ottobre, la propria bozza di programmazione, come previsto nell’apposito Regolamento comunale sul patrocinio delle manifestazioni.
“L’esigenza di concertare una programmazione di iniziative pubbliche più coordinata richiede questo passaggio formale alle nostre varie associazioni – afferma il sindaco Francesco Zaccaria -, anche per pianificare al meglio l’intera offerta di manifestazioni pubbliche al territorio lungo l’arco del prossimo anno. Il mondo associazionistico locale è variegato e meritoriamente vivace – sottolinea il primo cittadino – e questo ci inorgoglisce; il termine di scadenza del 31 ottobre si rivolge, innanzitutto, a quei sodalizi che annualmente predispongono un calendario di iniziative, ma anche a tutti gli altri. Certamente, valuteremo con la stessa attenzione – chiarisce Zaccaria – eventuali altre programmazioni e proposte che dovessero essere predisposte in modo straordinario oltre tale data, ma l’importanza di una calendarizzazione più precisa delle manifestazioni che si svolgono sul territorio, ci spinge ad invitare i sodalizi a presentarci la bozza del loro programma entro la fine di ottobre».
Spetta proprio al sindaco, infatti, concedere il patrocinio gratuito o oneroso, in base all’esame delle domande pervenute ed alla valenza dell’iniziativa proposta dal singolo sodalizio, così come prevede l’apposito Regolamento comunale. Ma l’esigenza di avere già entro il 31 ottobre le bozze di programmazione (con relativa previsione di costo complessivo, in caso di richiesta di patrocinio oneroso) dalle varie associazioni «è importante anche ai fini di individuare un apposito capitolo di spesa nel Bilancio di previsione del Comune 2017 che ci accingeremo a predisporre – chiarisce l’assessore al Bilancio Giovanni Cisternino -; la programmazione di spesa per le manifestazioni pubbliche culturali, di spettacolo, sportive o sociali diventa necessaria per pianificare le uscite previste nel Bilancio comunale di previsione 2017, in modo da avere, sin da subito – spiega l’assessore Cisternino che, peraltro, ricopre anche la carica di vicesindaco – un quadro più chiaro della situazione e poter programmare con maggiore certezza la spesa di settore. Chiediamo, quindi, un po’ di collaborazione alle associazioni, così da operare al meglio ai fini di dare al territorio una programmazione di iniziative non approssimativa».
Le associazioni dovranno redigere un modulo, scaricabile dal sito internet www.comune.fasano.br.it o dal portale www.bakecaeventi.it nel quale compilare le parti interessate; nel caso di richiesta di patrocinio oneroso occorrerà indicare il budget previsionale di spesa delle manifestazioni che si intendono organizzare. I sodalizi che riceveranno l’autorizzazione all’utilizzo dello stemma del Comune, dovranno posizionare il logo (in modo visibile) su tutto il materiale comunicativo (inviti, locandine, manifesti).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *