Fase 2, Caroppo (Lega): “Puglia rinuncia a turismo internazionale? E’ un suicidio”

«Mentre le Regioni e i Paesi di tutta Europa si sono già attivati e si stanno attivando proprio in queste ore per costruire corridoi turistici, la Regione Puglia dichiara di voler puntare tutto sul “turismo di prossimità”, regionale o interregionale, rinunciando al turismo internazionale. La Puglia ha deciso di suicidarsi e trascinare nel baratro gli imprenditori e i dipendenti del comparto?», è il commento dell’europarlamentare On. Andrea Caroppo alla strategia regionale per il turismo 2020 illustrata stamani dall’Assessore Regionale, Loredana Capone.
«Confidavo che, come fatto ad esempio dalla Isole Baleari in Spagna, in queste ore la Puglia annunciasse l’avvio dei suoi corridoi turistici con le aree geografiche europee a basso tasso di contagio, come mi ero permesso di suggerire in questi giorni. Invece nulla. Anzi, peggio, la Regione ha completamente dimenticato il tema e dichiara di voler rinunciare agli stranieri. 
Senza turismo internazionale, però, la Puglia muore. Per questo invito immediatamente la Regione ad attivarsi – chiede Caroppo –, cominciando, ad esempio, col dare un senso alle sedi e rappresentanze istituzionali all’estero, a partire dall’ufficio di Bruxelles, da anni completamente abbandonato a se stesso».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *