Fiat, oggi si riunisce il coordinamento nazionale Ugl del Gruppo Fiat e Cnh

“L’auspicio dell’Ugl Basilicata metalmeccanici è che da parte del Lingotto ci sia un cambio di rotta e un’apertura al dialogo con un ripensamento su quanti ed ennesimi sforzi il sindacato sta facendo e già da oggi, lunedì 16 giugno alle ore 11, il coordinamento nazionale Ugl del Gruppo Fiat e Cnh discuterà le iniziative da mettere in campo”. Lo dichiara il membro del coordinamento nazionale Ugl del Gruppo Fiat e Cnh, nonché segretario regionale dell’Ugl Basilicata metalmeccanici, Giuseppe Giordano, il quale sarà presente a Roma unitariamente con il segretario regionale della confederazione lucana, Giovanni Tancredi e il segretario provinciale di Potenza dei metalmeccanici, Donato Russo.
Per il sindacalista vige la convinzione che, “ci metteremo d’accordo con Fiat, scioperare oggi sarebbe inopportuno e tutti, in primis Fiat, dovremmo sforzarci nel trovare una equilibrata e consona soluzione per un’accordo più adatto a soddisfare entrambe le parti nella consapevolezza che lavorando tutti, andremo a trovare soluzioni adeguate. Marchionne – conclude il segretario Ugl, Giordano – non può liquidare tutto e tutti nell’affermare che, ‘non si possono chiedere soldi quando si perde, non ci sono utili da distribuire’. L’Ugl Basilicata invia un messaggio chiaro a Marchionne:’noi sindacati del sì che qualche giorno fa abbiamo interrotto la trattativa per il rinnovo del contratto degli 86.000 lavoratori del gruppo Fiat e Cnh, ricordiamo di aver sottoscritto nel momento del bisogno di Fiat, accordi anche impopolari assumendoci delle precise responsabilità. Fiat oggi deve sforzarsi ad accogliere le proposte dei sindacati che vanno nella direzione giusta ossia, dare la possibilità che ai metalmeccanici vada qualche soldino in più nelle loro tasche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *