Fidas Basilicata, bilancio attività 2022 e programmazione 2023

Si conclude un 2022 all’insegna della ritrovata stabilità sia per la situazione pandemica che per la ripartenza dei momenti di convivialità nell’ambito delle attività delle sezioni. L’anno appena concluso ha fatto registrare una sostanziale conferma dei dati nella raccolta di sangue ed emoderivati, dopo uno straordinario 2021, con ben 7727 sacche donate dagli oltre 9000 associati di Fidas Basilicata suddivisi in 32 sezioni e 3 gruppi delle forze armate. In via di conclusione anche la trasmigrazione al RUNTS da parte di Fidas Basilicata e di tutte le sezioni, per consentire a tutti di poter continuare ad operare nel rispetto della riforma del Terzo Settore. Oggi il volontariato deve essere sempre più professionale, competente e aggiornato su tutte le questioni anche amministrative e gestionali. L’impegno costante dei dirigenti e dei volontari continua a condurre la donazione del sangue e la cultura della solidarietà alla portata di tutti, con una particolare attenzione per le scuole con l’attivazione dei P.C.T.O. .Un anno all’insegna del dono, con
tutte le iniziative che hanno visto il coinvolgimento dell’IIS PITAGORA di Policoro con ben due giornate di raccolta in collaborazione con docenti, studenti e personale ATA, e la sezione Fidas Policoro, del Liceo Scientifico di Laurenzana con il protocollo di intesa con la locale sezione Fidas, le raccolte organizzate con la Guardia di Finanza da Fidas Potenza, l’attivazione del P.d.R di Rotondella presso i locali del distretto sanitario, le giornate di raccolta con i motociclisti organizzati da Fidas Irsina, il “Colorfulstars Night” di Fidas Venosa, l’iniziativa “E..state in salute” che Give Life Fidas Scanzano con gli screening ai donatori e il ritorno di “Buon Compleanno 18enne” a Grassano e le numerose iniziative di Fidas Irsina e Fidas Bernalda. In aprile la partita del cuore con la Nazionale Attori a Matera e a dicembre l’evento “IO DONO” che ha visto la premiazione di tutti i donatori da record della federata lucana. La delegazione di giovani presente a Roma al FidasLab per continuare a porre l’attenzione sulla formazione dei futuri dirigenti associativi e attuali collaboratori preziosi. In giugno nell’assemblea regionale si è data particolare importanza all’impronta di crescita e all’obiettivo di una presenza più capillare sul territorio regionale attivando anche nuovi gruppi operativi. Il dialogo con le istituzioni deve essere costante affinché il volontariato del dono sia tutelato e messo in condizioni di operare per il bene collettivo .Comanda: Per la programmazione del 2023 la Fidas ha messo in campo una serie di azioni che puntano ad un maggiore proselitismo in quei territori dove la Fidas non è presente. Già ci sono stati dei contatti da più parti sarà ora il nostro impegno nel voler far crescere la grande famiglia Fidas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *