Film Commission, un gruppo di esperti consegnerà a De Filippo una ‘proposta aperta’

Si è tenuta questa mattina a Potenza la riunione del “Team di consultazione” cui la Giunta regionale ha affidato il compito di mettere in campo le azioni necessarie per il varo della “film Commission”. I Lavori, inizialmente programmati a Roma, sono stati poi spostati a Potenza per la forte volontà del presidente della Regione di prendervi parte. Alla prima riunione dell’organismo, coordinato dal capo di Gabinetto del Presidente della Giunta, Angelo Raffaele Rinaldi, hanno preso parte tutti i componenti del team di consultazione, ossia, Alberto Versace, Direttore Generale del Dipartimento per lo Sviluppo e la Coesione del Ministero per lo Sviluppo Economico, Enzo Sisti, produttore cinematografico esecutivo, Manuela Gieri, docente di storia del cinema all’Università di Basilicata, e Silvio Maselli, direttore generale dell’Apulia Film Commission, e il Direttore Generale dell’Apt Giampiero Perri, alla cui struttura è affidato il compito di fare da “segreteria tecnica” al Team di consultazione.

Nel corso dei lavori, protrattisi per oltre tre ore, è stata analizzata la normativa regionale che ha dato il via alla Film Commission e si è passati poi all’esame delle possibili forme che una tale realtà può assumere, passando i rassegna le diverse esperienze presenti sul territorio nazionale e non solo.

Dopo aver avviato il confronto su questi temi, gli esperti hanno deciso il metodo di lavoro da adottare per adempiere al mandato con cui la Giunta Regionale ha affidato il compito di delineare, in tre mesi, la Film Commission di Basilicata. La decisione è stata quella di non pervenire ad una proposta definita e rigida, ma a un documento tecnico “aperto”, che nel mentre mette a disposizione del Presidente De Filippo e della Giunta regionale tutti gli elementi tecnici di valutazione e prospetta le diverse opzioni, possa però costituire una base di confronto sia per il dibattito istituzionale che per quel lavoro di concertazione che lo stesso presidente De Filippo avvierà con quella che la giunta, nel deliberare il varo del Team di Consultazione, ha definito la “Partnership della creatività”, ossia la comunità di tutti gli operatori interessati alla elaborazione della proposta finale.

“La strategia della condivisione – ha spiegato il presidente De Filippo – rappresenta per noi un punto cardine, per arricchire il progetto e farlo sentire proprio a tutti gli operatori del settore. Il team che si è messo oggi al lavoro già ha dato prova di riunire in sé tutte le professionalità utili a fare un buon lavoro, ma dovremo pervenire a soluzioni condivise sapendo, però, che questo non vorrà dire necessariamente il vincolo di dover ottenere il consenso di tutti”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *