Fim Cisl dice no alla chiusura del 118 di San Nicola di Melfi

Il segretario generale della Fim Cisl Basilicata, Gerardo Evangelista, chiede chiarimenti sulla ventilata ipotesi di chiusura per ferie della postazione del 118 di San Nicola di Melfi. “Se fosse confermata questa voce – commenta il sindacalista – verrebbe meno un fondamentale presidio di sicurezza per circa 13 mila lavoratori e per un territorio vasto che comprende un gran numero di abitanti. Siamo proprio il paese all’incontrario: mentre la fabbrica macina record, la politica taglia i servizi essenziali. Prima i trasporti, ora la salute. Abbiamo la fabbrica 4.0, ma i servizi pubblici sono ancora 1.0. Chi gestisce la sanità deve capire che la salute dei lavoratori non va in ferie e che non si può risparmiare sulla pelle dei cittadini. Si ottimizzino piuttosto le risorse umane con un’organizzazione del lavoro funzionale al mantenimento del 118. La nostra classe politica non ha capito che fabbrica e territorio devono marciare nella stessa direzione altrimenti – conclude Evangelista – non si va da nessuna parte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *