FIM Cisl Taranto e le RSU solidali con i lavoratori dell’Alcoa

La segreteria territoriale della FIM Cisl, insieme alle Rsu e ai componenti del direttivo e ai lavoratori dello stabilimento ILVA di Taranto, esprimono la propria vicinanza ai lavoratori metalmeccanici dell’Alcoa e ai minatori chimici della Carbosulcis, protagonisti di una coraggiosa e dignitosa battaglia per la difesa di un diritto essenziale come il Lavoro.

Chiudere le industrie in Italia è un grave errore che non possiamo permetterci. Parlare oggi di risanamento (come accade per la siderurgia tarantina), attraverso la chiusura delle grandi fabbriche è deleterio: di questo passo si va verso il suicidio. Senza industria non c’è futuro.

Scontiamo un’assenza totale di una politica industriale nel nostro Paese, oltre alla scarsa competitività del costo dell’energia elettrica che di fatto, nel caso di Alcoa, rischia di mettere in ginocchio le imprese, determinando ricadute negative sullo sviluppo.

La mobilitazione in atto all’Alcoa e alla Carbosulcis vede pienamente coinvolte anche le maestranze dell’ILVA di Taranto, che si uniscono alla battaglia senza confini, portata avanti dai lavoratori sardi.

Convinti della validità delle rivendicazioni degli operai, sentiamo l’obbligo di unirci ai lavoratori dell’Alcoa e ai minatori della Carbosulcis, auspicando loro un serio programma di rilancio industriale per il territorio sardo.

Nella vostra e nostra mobilitazione siamo orgogliosi di un riaffermato protagonismo nei negoziati e in prima fila nelle azioni di lotta, che sono lo specchio di un forte rilancio politico e organizzativo della FIM Cisl in tutto il settore della siderurgia e dell’alluminio.

Come rilanciato dalla Federazione nazionale, siamo certi che anche nella vertenza del polo siderurgico di Piombino la Fim sarà protagonista di iniziative, di mobilitazioni e di soluzione dei problemi.

Produrre acciaio e alluminio è importante e strategico per il nostro Paese.

Per la FIM ciò deve essere fatto in modo sostenibile.

In bocca al lupo amici.

Cosimo Panarelli – Segretario Generale FIM Cisl Taranto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *