Fine settimana ‘intenso’ per la compagnia dei Carabinieri di Matera

Nel decorso fine settimana i Carabinieri della Compagnia di Matera hanno svolto un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato al contrasto del consumo e spaccio di sostanze stupefacenti, al rispetto delle norme sulla circolazione stradale ed alla prevenzione dei reati contro il patrimonio. Il servizio, che ha interessato l’intero territorio di competenza, esteso quindi ai Comuni limitrofi quali Miglionico, Montescaglioso, Pomarico e Grottole, ha dato il risultato complessivo di un arresto e quattro denunce. A Miglionico, un 25enne incensurato del luogo è stato tratto in arresto nella flagranza del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Una pattuglia della locale Stazione, durante una perlustrazione in contrada Donnabona, ha notato un transito di macchine dinanzi all’abitazione del ragazzo, piuttosto insolito considerata la tarda ora e la zona abbastanza tranquilla ed isolata. Alla vista dei Carabinieri, due macchine che si erano avvicinate all’abitazione a fari spenti si sono rapidamente defilate, facendo così presagire che all’interno della casa, illuminata e con la porta di ingresso aperta, si stesse verificando qualcosa di irregolare. I militari hanno quindi deciso di effettuare una perquisizione domiciliare che ha consentito di rinvenire 27 grammi di marijuana, occultati in una scatola di cartone e già suddivisi in dosi pronte per essere smerciate. Oltre alla sostanza stupefacente, è stato rinvenuto il materiale necessario al confezionamento e consumo (cartine, un narghilè, carta stagnola, un cilindretto in alluminio per sminuzzare la sostanza). Per il 25enne, al termine delle formalità di rito, sono stati disposti gli arresti domiciliari.

A Montescaglioso, i Carabinieri della locale Stazione hanno denunciato un albanese di 32 anni per guida in stato di ebbrezza, accertata mediante etilometro, ed un 18enne del luogo per molestie alle persone e disturbo del loro riposo. Il giovane è stato infatti sorpreso in via Indipendenza, in evidente stato di alterazione alcolica, a gridare a squarciagola e a disturbare i conducenti le autovetture in transito, svegliando con i propri schiamazzi numerosi residenti del luogo.

A Matera, i Carabinieri della Squadra Radiomobile hanno denunciato altri due giovani, un tarantino ed un materano rispettivamente di 30 e 25 anni, il primo per guida senza patente poiché mai conseguita, mancanza di assicurazione obbligatoria, carta di circolazione non aggiornata e revisione periodica non effettuata; il secondo, poiché controllato alla guida della propria vettura in evidente stato di ebbrezza alcolica, si è rifiutato di sottoporsi all’accertamento mediante etilometro.

Purtroppo, l’attività svolta evidenzia ancora una volta la giovane età delle persone dedite al consumo spaccio di sostanze stupefacenti ed all’abuso di bevande alcoliche, condotte illecite e pericolose non solo per chi le adotta ma anche per soggetti terzi, considerato che spesso divengono la causa principale alla base dei sinistri stradali rientranti nel c.d. fenomeno delle “stragi del sabato sera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *