Firmato protocollo con USR e Presidi del Libro

“Ho sempre ritenuto la lettura non un privilegio esclusivo o elitario ma un’opportunità comunitaria per poter acquisire le giuste competenze per diventare un cittadino del domani.  I paesi in cui si legge di più sono quelli più sviluppati economicamente, più civili e con meno disuguaglianze.  In questo senso la scuola, oggi più che mai oggetto di grande retorica, è l’unica reale possibilità di cambiamento, l’unico strumento per ridisegnare  il futuro. Per questo le scuole pugliesi sono al centro delle politiche di investimento culturale della Regione Puglia”, ha commentato così Sebastiano Leo, Assessore alla Formazione, Istruzione e Lavoro della Regione Puglia, la firma del Protocollo d’Intesa con l’Ufficio Scolastico Regionale e l’associazione i Presidi del Libro, a sostegno dell’educazione alla lettura.
L’iniziativa punta ad accrescere nelle nuove generazioni la consapevolezza dell’importanza della lettura e dei saperi come strumenti utili alla conoscenza, alla libertà e al proprio futuro, in un’ottica di cittadinanza consapevole ma anche di opportunità professionale.  Punto cardine del progetto, infatti, è la nascita della prima Accademia del Mezzogiorno per la formazione delle nuove figure professionali legate al mondo del libro. Parlare di editoria significa parlare di una filiera produttiva con molte professionalità coinvolte. Editing, redazione, grafica, impaginazione, realizzazione tecnica dell’oggetto libro, organizzazione degli eventi di promozione della lettura, sono solo alcuni degli aspetti legati al mondo libro, senza dimenticare anche il mondo editoriale digitale, gli ebook.
Sarà l’associazione i Presidi del Libro, da sempre impegnata nella promozione della lettura e della conoscenza, a farsi promotore di questa “scuola di formazione” delle nuove professioni che ruotano attorno al mondo dei libri e delle arti. La Regione Puglia e l’Ufficio scolastico regionale, ciascuno per le proprie competenze, si impegnano a sostenere l’iniziativa e a lavorare sull’importanza dell’educazione alla lettura quale strumento di tutela del benessere economico presente e futuro degli adulti e dei giovani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *