Fismic Confsal di Potenza: “Tempa Rossa, ennesimo bluff a danno dei lavoratori lucani”

I Lavoratori Lucani continuano ad essere vittime del lavoro, vittime della mancanza di sicurezza, vittime di un SISTEMA.

Queste le dichiarazioni del segretario territoriale della Fismic Confsal Potenza, Gerardo de Grazia: “Nella stragrande maggioranza dei casi, sembra quasi che i LAVORATORI Lucani siano Lavoratori di serie B. Ritengo che questo sia inaccettabile! In queste ore, 50 dipendenti della Lucapp e Itc impianti, sono in presidio permanente a Corleto Perticara per difendere il proprio diritto al lavoro, in un territorio, che offre più manodopera a gente di fuori regione. Sinceramente siamo stanchi anche di questo, credo sia un tema che vada affrontato. La Basilicata è in piena emergenza occupazione, oltre ad essere la prima regione del meridione, a registrare il primato della fuga dei cervelli, questo purtroppo, è lo scotto di una mancanza di investimenti pubblici che si protrae ormai da molti anni. Le parti sociali hanno l’obbligo di denunciare, ma credo, sia arrivato il momento che le Istituzioni inizino ad avvicinarsi ai LAVORATORI e al POPOLO Lucano, è arrivato il momento di uscire dai palazzi. Conclude Gerardo de Grazia, piena solidarietà ai lavoratori della Lucapp e Itc, sono convinto che il supporto dei colleghi delle altre confederazioni che seguono la vicenda, sia fondamentale per superare questo impasse”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *