FlixBus annuncia un nuovo potenziamento in Puglia per supportare il turismo sul territorio

FlixBus punta nuovamente sulla Puglia per l’estate 2022, consolidando la propria rete di collegamenti e arrivando a servire 45 località sull’intero territorio regionale.

Oltre a potenziare le tratte da e verso la Puglia, nell’ambito di questo consolidamento la società inaugura i primissimi collegamenti regionali interni al territorio pugliese, che consentiranno ai visitatori in arrivo nella regione di spostarsi facilmente a bordo degli autobus verdi anche fra Bari, Foggia, Andria, Brindisi, Lecce, Taranto e l’aeroporto di Bari Palese.

Ciò consentirà di moltiplicare gli itinerari possibili internamente alla Puglia, favorendo la circolazione dei visitatori sul territorio per valorizzare al meglio il variegato patrimonio storico-culturale e paesaggistico regionale, in linea con l’ideale di un turismo di prossimità fondato sull’esplorazione immersiva del territorio e sull’esaltazione delle sue peculiarità.

A trarre vantaggio da questa novità saranno soprattutto i visitatori provenienti dall’estero, che grazie al sistema di prenotazione di FlixBus, già noto a livello internazionale e disponibile in 30 lingue anche su sito e app, potranno prenotare facilimente i propri spostamenti anche all’interno della Puglia stessa, oltre che, come da sempre, dalle altre regioni italiane verso la Puglia.

«Sin dall’inizio abbiamo colto l’opportunità di investire sulla Puglia, terra di affascinante varietà strategica per il turismo, ampliando negli anni la nostra rete interregionale per offrire una soluzione di viaggio green, sicura e capillare a un numero sempre maggiore sia di residenti che di visitatori», ha dichiarato Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia. «Ora, con le prime rotte regionali, vogliamo accompagnare le persone ancora più a fondo alla scoperta del territorio pugliese, facendo la nostra parte per esaltarne l’immenso potenziale e valorizzarne al meglio tutte le sfumature».

 

Le tratte regionali nel dettaglio. Cinque capoluoghi collegati con lo scalo di Palese

 

L’inaugurazione, da parte di FlixBus, delle tratte regionali in Puglia si rifletterà su due livelli: da un lato, i visitatori potranno spostarsi fra i diversi capoluoghi di provincia, per esempio:

  • Fra Bari e Lecce (fino a 10 collegamenti diretti giornalieri)
  • Fra Bari e Andria (fino a 8 collegamenti diretti giornalieri)
  • Fra Bari e Taranto (fino a 6 collegamenti diretti giornalieri)
  • Fra Lecce e Taranto (fino a 6 collegamenti diretti giornalieri)

Dall’altro, saranno attivi collegamenti diretti fra l’aeroporto di Bari Palese e le città di Foggia, Andria, Brindisi, Lecce e Taranto. I passeggeri in arrivo a Palese dall’Italia o dall’estero potranno così usufruire del servizio di FlixBus per raggiungere queste città direttamente dallo scalo, oltre che naturalmente per tornare in aeroporto al termine della vacanza. Nel dettaglio, saranno attivi:

  • Fino a 5 collegamenti giornalieri fra l’aeroporto di Palese e Andria
  • Fino a 4 collegamenti giornalieri fra l’aeroporto di Palese e Foggia
  • Fino a 4 collegamenti giornalieri fra l’aeroporto di Palese e Brindisi
  • Fino a 4 collegamenti giornalieri fra l’aeroporto di Palese e Lecce
  • Fino a 3 collegamenti giornalieri fra l’aeroporto di Palese e Taranto

 

Ampliate le tratte interregionali con 45 località pugliesi, anche di piccole dimensioni

 

Contemporaneamente FlixBus potenzia la rete di collegamenti interregionali con la Puglia, non solo incrementando la frequenza verso le maggiori città e le destinazioni balneari più popolari della regione, ma anche rendendo più efficienti le tratte con località e piccoli centri della regione meno conosciuti, talvolta poco considerati dai turisti per la carenza di soluzioni di trasporto.

Viceversa, per mezzo del potenziamento in corso la società punta a creare vantaggi anche per i passeggeri pugliesi, che potranno raggiungere direttamente ancora più destinazioni in tutta Italia, oltre che arrivare, con un solo cambio, in numerose città estere grazie alle interconnessioni potenzialmente infinite disponibili all’interno della rete europea degli autobus verdi.

Fra i capoluoghi di provincia, Bari si riconferma snodo nevralgico per i collegamenti operativi tra la Puglia e le altre grandi città italiane, complice la frequenza elevata sulle connessioni con Roma e Napoli (che raggiungono le 9 corse al giorno) e su quelle con Milano (fino a 5 al giorno). In tutto, sono circa 60 le città collegate con Bari, come anche quelle collegate con Foggia e Taranto.

Si amplia anche il numero di connessioni operative con Brindisi e Lecce, che raggiungono le 40 città collegate e vedono innalzarsi la frequenza sui collegamenti con Roma (con fino a 7 corse al giorno) e Napoli (fino a 5), oltre che con la BAT, dove Andria diventa raggiungibile da circa 30 città italiane, con fino a 3 collegamenti al giorno in arrivo da Roma.   

Oltre che nei capoluoghi, il potenziamento dei collegamenti con la Puglia attualmente in corso permetterà di veicolare i flussi turistici verso le aree tradizionalmente ritenute più strategiche per il turismo, ma anche verso territori meno battuti, secondo la visione di una mobilità per tutti in grado di supportare attivamente le comunità locali nella valorizzazione del territorio:

  • Nel Gargano, una speciale linea stagionale collegherà per tutta l’estate Peschici, Vieste, Lesina, Rodi Garganico e Cagnano Varano con città come Roma, Milano e Bologna.
  • Sempre lungo la costa adriatica, si rafforzano le tratte attive con Manfredonia, Barletta, Trani, Mola di Bari, Polignano a Mare, Monopoli, Fasano e Ostuni.
  • Vengono potenziate anche le tratte con la Murgia Barese, dove FlixBus collega le località di Altamura, Gravina in Puglia, Corato, Ruvo di Puglia, Putignano, Turi e Casamassima.
  • In Valle d’Itria, la rete degli autobus verdi continuerà a garantire collegamenti diretti da Roma e Napoli verso Alberobello, Martina Franca, Ceglie Messapica e Locorotondo.
  • Nel Salento, infine, FlixBus permetterà di raggiungere sia le mete più note come Gallipoli, Porto Cesareo e Otranto sia destinazioni di interesse culturale come Nardò e Grottaglie.

Oltre alle località già elencate, FlixBus collega Candela, Apricena, San Severo, San Giovanni Rotondo, Francavilla Fontana, Maglie, Manduria, Avetrana e Massafra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *