FNP Cisl Taranto preoccupata per il futuro del sistema pensionistico

Non ci tranquillizzano affatto le rassicurazioni interessate del Governo, riguardo ai rischi di sostenibilità finanziaria del sistema previdenziale italiano, a seguito della confluenza dell’Inpdap, Ente previdenziale dei dipendenti pubblici gravato di un buco di 6 miliardi circa, all’interno dell’Inps.

L’accorpamento sancito dalla frettolosa Riforma Fornero del Sistema pensionistico, già mostra tra il susseguirsi irresponsabile di annunci e smentite del Ministro, molti suoi lati negativi: dagli esodati alle deroghe da prevedere in caso di pre-pensionamento dei lavoratori in esubero della pubblica amministrazione, fino alla novità di un Inpdap che scaricherà il suo buco profondissimo di gestione deficitaria sull’Inps il cui bilancio in equilibrio è amministrato da quelle Parti sociali tanto “vituperate” dal Premier tecnico Mario Monti.

Il Governo, oltretutto, aveva tenuto ben nascosto il particolare dei meno 6 miliardi, saltato fuori, si badi bene, solo in occasione della variazione di bilancio preventivo dell’Inps.

E’ l’ennesimo fatto grave che stigmatizziamo e che non può non preoccupare chi, come noi rappresenta sindacalmente i contribuenti lavoratori e pensionati.

Ora ci chiediamo: a chi viene chiesto conto, oggi, di quella gestione deficitaria? E perché dovrà pesare in particolare sui pensionati del settore privato il buco finanziario dell’ex Inpdap?

Perché mai non lo si è risanato, chiamando alle loro responsabilità coloro che lo hanno amministrato, prima di poter inquinare il bilancio dell’Inps?

Noi riteniamo che al di là delle rassicurazioni, il Governo dovrebbe rispondere a queste domande e semmai prevedere un giusto ripensamento dei tempi e delle procedure dell’accorpamento, puntando prima alla riorganizzazione ed al risanamento dell’Ente deficitario.

L’Inpdap con il suo buco di bilancio, insomma, non può pesare sugli “altri” pensionati e mettere a rischio la sostenibilità del sistema previdenziale nazionale.

Tommaso Bruno – Segretario Generale Fnp Cisl Taranto

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *