Foggia, anziana truffata da un uomo che si spaccia per suo nipote

Ha finto di essere suo nipote, per poi portarle via monili in oro e orologi preziosi del valore totale di circa 40mila euro. L’episodio è accaduto a Foggia, ai danni di un’anziana donna di 77 anni. L’uomo ha contattato l’anziana telefonicamente, spacciandosi per il nipote e dicendo che si trovava all’ufficio postale e che gli mancavano 3.500 euro per saldare un debito.
Nella telefonata il truffatore ha concordato che di lì a breve sarebbe passata a casa della donna un’incaricata dell’ufficio postale a ritirare la somma di denaro necessaria; cosa che è realmente accaduta poco dopo, tant’è che la vittima ha consegnato qualche oggetto in oro. Ma subito dopo è stata contattata nuovamente dal fantomatico nipote perché quanto consegnato nelle mani della donna non bastava a saldare il debito. L’anziana allora ha raccolto tutto l’oro e gli oggetti preziosi che aveva in casa e li ha consegnati alla truffatrice. In cambio ha ricevuto un plico che, una volta aperto, si è scoperto contenere alcuni quaderni. Quando la finta dipendente postale è andata via, l’anziana ha chiamato il nipote. Solo a quel punto si è accorta di essere stata truffata. Sulla vicenda indagano gli agenti della Polizia che stanno cercando di risalire all’identità dei due truffatori.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *