La Fondazione Banco delle Opere di Carità invita tutti ad attivarsi in favore del crescente numero di indigenti Italiani

Anche quest’anno la Fondazione Banco delle Opere di Carità invita tutti ad attivarsi con un gesto semplice ma concreto in favore del crescente numero di indigenti Italiani. La crisi economica e la disoccupazione sempre più crescente hanno determinato un aggravamento della situazione povertà in Italia. L’Istat riferisce un dato allarmante… “oltre 6.000.000 di poveri in Italia…”, un dato la cui gravità non può e non deve essere più ignorata.
La Fondazione Banco delle Opere di Carità, quotidianamente opera affinché a tutti sia garantito il diritto di nutrirsi, organizzando azioni di contrasto allo spreco alimentare, e raccolta di derrate alimentari il tutto grazie ad un coordinamento con i donatori ed ai numerosi enti convenzionati che in ITALIA assistono persone in stato di bisogno.
Per condividere con tutti la responsabilità che l’opera della Fondazione quotidianamente pone in essere, ogni anno il primo sabato del mese di Marzo, quest’anno il 7 Marzo, in oltre 3.000 supermercati e con l’aiuto di oltre 50.000 volontari, chiederemo a tutti di donare parte della propria spesa in favore degli indigenti assistiti dalla Fondazione Banco delle Opere di Carità. Volontari di tutte le età, uniti dal desiderio di prodigarsi per chi è in difficoltà, accoglieranno le persone nei supermercati illustrando le attività della Fondazione e chiedendo una donazione di generi alimentari, quali pasta, tonno, legumi, carne in scatola, prodotti per l’infanzia, olio e pelati.
L’organizzazione della Giornata della Raccolta Alimentare contro la fame in Italia è fatta di tante storie, incontri e campagne di formazione, sensibilizzazione, che coinvolgono non soltanto gli Enti Convenzionati, ma tante persone, che educati sull’importante gesto, decidono di “donare” non solo alimenti ma anche il loro tempo come volontari. L’importanza dell’evento e dei valori che ne sono alla base sono sottolineate dalla gentile concessione dei patrocini dall’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, del Presidente del Consiglio dei Ministri dal Patrocinio delle Regioni Basilicata, Campania, Marche, Sicilia, Puglia, Piemonte e Calabria. Per l’occasione il presidente del Banco delle Opere di Carità – Basilicata, con sede a Matera in via dell’Agricoltura, snc. ( zona P A I P. n 2 ) Eustachio Vincenzo Vizziello comunica che si opererà nel seguente modo:
1) Giorno 21/ febbraio 2015 alle ore 10,00 si terrà una riunione presso l’auditorium della parrocchia San Giuseppe Artigiano, sito in via degli Aragonesi,11 in Matera con la partecipazione di tutti gli Enti convenzionati, presieduta dal Diacono Luigi Tamburro, Presidente Nazionale, per organizzare la giornata della raccolta alimentare in favore degli indigenti ( sabato 7 marzo 2015) presso tutti i supermercati della Basilicata e zone limitrofe. Sarà presente, per un saluto finale, Sua Eccellenza Salvatore Ligorio Vescovo di Matera.

2) Alla fine della riunione tutti potranno raggiungere la nuova Sede del Banco delle Opere di Carità per la Santa Benedizione dei locali/depositi. Trasferimento dovuto alla necessità di operare in locali più ampi rispetto a quelli concessi gratuitamente dalla parrocchia San Giuseppe Artigiano fin dal 2011, nella persona del parroco Don Michele Grieco, fondatore dell’ Associazione BOC- Basilicata,che ormai erano diventati insufficienti e non più funzionali.
Il Presidente Nazionale Diacono Luigi Tamburro : “Aiutiamo ogni giorno chi è in difficoltà grazie ai tanti enti convenzionati sul territorio. Crediamo fortemente nella condivisione di responsabilità a cui tutti siamo chiamati a rispondere perché sono inaccettabili e disumani i numeri della povertà nel nostro Paese.” Ed ancora: Un grazie particolare a tutti coloro che si adoperano per l’organizzazione della Giornata, ai volontari, alle catene di supermercati ( Auchan, Carrefour, Decò, Gruppo Megamark, Coop Adriatica, Coop Estense, Unicoop Tirreno, Conad, Decò, Despar, Sidis, Maxipiù, Md Discount, Ipermac, Gruppo Vegè Enzo Ferì, Eurospin, Simply, Penny Market, Alter Discount Tatò Paride spa, Sisa) che come sempre si dimostrano sensibili alle iniziative della Fondazione Banco delle Opere di Carità mettendo a disposizione i propri spazi nei pdv rendendo agevole il compito dei volontari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *