Frana del Muraccione di Lauria, il sindaco Pittella e l’assessora Caimo inviano una lettera all’assessore Merra

Frana del Muraccione di Lauria. All’indomani dell’approvazione del bilancio regionale, il sindaco di Lauria Gianni Pittella è l’assessora all’ambiente Ester Caimo, scrivono all’assessora Merra per sollecitare i lavori di messa in sicurezza con conseguente rientro presso le proprie abitazioni delle famiglie sfollate. Questa la lettera integrale
Gentilissima Assessora Merra,
all’indomani dell’approvazione del bilancio regionale lucano, le sottoponiamo un tema che ben conosce e su cui ha mostrato attenzione nelle passate interlocuzioni.
Come ben sa, il 6 Gennaio 2021 un importante evento franoso ha colpito un quartiere storico di Lauria, il Muraccione.
Dal 20 gennaio 2021, data dell’ordinanza sindacale di sgombero delle abitazioni, forte è la preoccupazione delle famiglie che hanno dovuto trovare un’altra soluzione abitativa, sostenendo ogni costo autonomamente.
Allo stato attuale sono in itinere le attività di progettazione dell’intervento di mitigazione del dissesto idrogeologico dell’area franata, ma nessuna soluzione o aiuto economico è stato fornito alle famiglie che dovranno attendere ancora diverso tempo prima di poter tornare nelle proprie abitazioni. Diverse sono state le richieste rivolte dall’Amministrazione comunale alla Regione Basilicata, al fine di attenzionare la situazione delle famiglie sgomberate riconoscendo loro un contributo economico volto a ristorare il disagio e le spese sostenute, così come la Regione ha ben fatto per altri Comuni lucani oggetto di medesimi eventi franosi, con la delibera di Luglio 2021.
Certi e fiduciosi che si possa tempestivamente dare piena dignità anche al disagio delle famiglie sgomberate di Lauria che ad oggi sono ancora costrette a vivere fuori dalle proprie abitazioni, riconoscendo un contributo economico per il periodo che va dall’ordinanza sindacale, ovvero da gennaio 2021 e per l’intero anno in corso, considerato che le attività di progettazione sono appena iniziate.
Certi e fiduciosi che detta richiesta trovi pieno accoglimento, l’occasione è gradita per porgerle cordiali saluti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *