Frode comunitaria a Taranto

La Guardia di Finanza ha scoperto una frode comunitaria dell’importo di 5 milioni realizzata nel mercato della vendita delle auto da tre persone che, avvalendosi di 4 società fittizie, nel periodo compreso tra il 2005 e il 2010, hanno emesso fatture per operazioni inesistenti per un ammontare complessivo di circa 28 milioni di euro. Denunciate 20 persone ed eseguito un decreto di sequestro preventivo di conti bancari e postali, beni mobili ed immobili per un valore di oltre 4 milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *