Furto nella Chiesa di San Rocco a Pisticci

Ancora un luogo sacro preso di mira da malintenzionati nella Provincia di Matera. Dopo il tabernacolo asportato dalla Chiesa del “Cristo Re” del Capoluogo, questa volta è toccato alla Chiesa di San Rocco a Pisticci essere violata nella sua sacralità. Questa mattina, infatti, approfittando della scarsa presenza di fedeli, un 28enne polacco si è furtivamente introdotto all’interno della Chiesa ed ha trafugato dalla cassetta delle offerte la somma contenuta. Somma di denaro che il polacco non ha nemmeno avuto il tempo di contare considerato che è stato arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri della Stazione di Pisticci che stavano già svolgendo uno specifico servizio di pattuglia finalizzato alla repressione dei reati predatori. Al termine delle formalità di rito, il 28enne è stato associato presso la Casa Circondariale di Matera, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A Matera, invece, i militari del locale Comando Compagnia, al termine di un’attività di indagine, hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria competente tre minorenni ritenuti responsabili di furto aggravato, in concorso tra loro, perpetrato all’inizio dell’anno a danno di un esercizio commerciale di Altamura che vende telefonia ed apparecchi informatici. L’attività di indagine ha consentito altresì il recupero di 2 cellulari di medio valore, certamente parte della refurtiva asportata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *