Gastronomia, a Matera dal 27 al 29 marzo in programma ‘Med in Med 2’

I piatti tipici della cucina mediterranea, preparati da famosi chef italiani, tunisini, turchi e marocchini, per un menù da proporre ai turisti che frequenteranno i ristoranti dei quattro Paesi e una serie di incontri tra buyers e aziende locali faranno di Matera la capitale, dal 27 al 29 marzo 2011, del progetto di incoming ”Med in Med 2” per la promozione delle produzioni agroalimentari italiane verso Marocco, Tunisia e Turchia. L’iniziativa rientra nel programma ‘Med in Italy’ co-finanziato da Unioncamere. Coinvolge la Camera di Commercio di Matera,con il supporto dell’Azienda Speciale Cesp, che hanno organizzato l’evento, con l’apporto delle Camere di commercio di Campobasso, Cosenza, Foggia, Salerno e Reggio Calabria. Il primo appuntamento si svolgerà domenica 27 marzo a partire dalle 10,30, presso il ristorante ‘Baccanti’ nel Sasso Barisano, con l’iniziativa ‘Med fusion Med’, che si pone l’obiettivo di rendere i prodotti agroalimentari ed enologici italiani appetibili e apprezzabili nel Mediterraneo. Si cimenteranno nella preparazione dei piatti, che saranno serviti in serata, gli chef Fethi Kahaloiu (Tunisia), Aydin Demir (Turchia), Hicham Ouabou (Marocco), Vito Mollica (lo chef lucano che lavora al Four Seasons Hotel di Firenze) e con loro Marco Rossetti (giornalista di Alice Tv). Mollica e Rossetti descriveranno tecniche e ingredienti. La preparazione delle pietanze potrà essere seguita in diretta su maxischermo e via web su un canale dedicato; sarà presente anche Umberto Montano, noto operatore lucano della ristorazione, nonché coordinatore del Centro internazionale per gli studi e la cultura della Dieta mediterranea che ha sede nella Città dei Sassi. L’evento sarà seguito dalle delegazioni delle Camere di commercio partners del progetto, da dirigenti delle Camere di commercio estere di Marocco e Tunisia e Turchia e da 13 buyers. Lunedì 28 marzo, alle 9,30 presso l’Hotel San Domenico, si terranno gli incontri BtoB con operatori del settore agroalimentare provenienti dai Paesi esteri con singole postazioni a disposizione di 30 aziende selezionate e allestite con spazi espositivi.

“E’ un evento importante – ha detto il presidente della Camera di commercio di Matera, Angelo Tortorelli – che costituisce una opportunità anche per promuovere le nostre tipicità culinarie e i prodotti agroalimentari, attraverso una azione di incoming verso Paesi mediterranei. I menù, in particolare, rappresenteranno un veicolo non solo per far conoscere i prodotti tipici delle aziende fornitrici, ma anche per promuovere la nostra tradizione culinaria ed esportare attraverso le principali catene di ristorazione le nostre tipicità. I principali destinatari di tali azioni saranno, infatti, oltre a buyers del settore, i referenti delle catene di ristorazione. E l’occasione per promuovere la conoscenza dei principali interlocutori presenti nell’area mediterranea, delle loro reti di servizi alle imprese, la conoscenza delle forme associative, le modalità di rappresentanza economica e le iniziative incentivanti la presenza e la permanenza di imprese straniere. E’ un percorso – conclude Tortorelli – che rafforza quanto abbiamo attivato lo scorso anno con il riconoscimento della dieta mediterranea quale bene immateriale dell’Umanità e alle iniziative in corso per fare di Matera la capitale mondiale di questi sapori, attraverso la costituzione del Centro internazionale per gli studi e la cultura della Dieta mediterranea che ha sede nella Città dei Sassi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *