Gianna Nannini si esibirà al Concertone della “Notte della Taranta”

Dopo 16 anni di assenza, torna al concertone di Melpignano la cantautrice italiana Gianna Nannini. È il terzo big annunciato dagli organizzatori per un evento che, quest’anno, vivrà un clima diverso a causa del Covid-19, ma che resta comunque il clou dell’estate pugliese. Già nei giorni scorsi era stata annunciata la presenza di Mahmood e Diodato, rispettivamente vincitori di Sanremo 2019 e 2020. Adesso ad affiancarli sarà la rocker senese, che mancava dal 2004. La Nannini avrà così l’occasione di esibirsi comunque in Puglia, dopo che la data del suo concerto al Palaflorio di Bari, prevista per il 18 novembre del 2020 è stata posticipata al 16 novembre del prossimo anno. Così come tutte le date del suo tour. L’artista italiana è reduce dal suo ultimo album di inediti dal titolo “La differenza”, in cui affianca al suo inconfondibile stile energico e graffiante, la dolcezza delle melodie che da sempre contraddistinguono i suoi brani.
Con Gianna Nannini si completa così il cast del Concertone 2020, in programma il prossimo 22 agosto e che sarà a porte chiuse, per via delle norme vigenti sull’emergenza sanitaria. Il palco sarà allestito come di consueto nello scenario naturale dell’ex Convento degli Agostiniani. Mahmood, Diodato e Gianna Nannini hanno accettato l’invito del maestro concertatore Paolo Buonvino, il compositore siciliano che dirigerà l’Orchestra Popolare della Taranta e L’orchestra Roma Sinfonietta, rigorosamente senza pubblico. Anche i suoi concerti dal vivo in Italia e all’estero sono stati posticipati al 2021

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *