Giordano (Ugl) solidale con Cifarelli, condanna atti intimidatori a danno del consigliere PD

Il segretario provinciale dell’Unione Territoriale del lavoro, Pino Giordano esprime la sua solidarietà e quella dell’intera Ugl Matera al consigliere regionale della Basilicata, Roberto Cifarelli, in merito al vile attentato subito, l’esplosione di una bomba carta sotto l’auto avvenuta ieri mattina a Matera nelle vicinanze della sua abitazione.

“La professionalità e la determinazione che contraddistinguono la tua azione politica sono fattori fastidiosi per quanti non hanno a cuore gli interessi del territorio. L’onestà intellettuale con la quale sostieni le ragioni della Basilicata e dei lavoratori sono esempio di senso di responsabilità e capacità di discussione. Qualità che esprimono la volontà, appassionata e concreta, di chi porta avanti un progetto sociale in cui crede. In attesa che gli investigatori e le forze dell’ordine facciano piena luce su questo grave atto intimidatorio-  dichiara Giordano – esprimo piena solidarietà a Cifarelli e lo invito a non scoraggiarsi e a portare avanti il suo impegno istituzionale sotto l’egida della legalità e della avversione a qualunque forma di condizionamento che pregiudichi l’interesse pubblico della cittadinanza. Al suo fianco ha l’intera regione, le istituzioni, l’Ugl e i lucani che rifiutano queste logiche intimidatorie che sono esempi esecrabili di grave ignoranza e ignobile cattiveria: non devono scoraggiarti, non possono scoraggiarci – conclude Giordano – perché c’è ancora molto da fare. Perché, caro Roberto, se saremo uniti, tutti insieme potremo superare gli ostacoli che si frappongono tra questa terra, il mondo del lavoro e il suo sviluppo.”

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *