Giornata della sicurezza stradale a Policoro

Mercoledì scorso piazza Eraclea ha ospitato, ore 19, la giornata “Insieme per la sicurezza stradale”, cui hanno preso parte le forze dell’ordine, associazioni di volontariato, Asm, Aci, Anas, Motorizzazione civile, patrocinata dal Comune di Policoro. Oltre al sindaco della città jonica, Nicola Lopatriello, al vice sindaco Mary Padula, c’erano anche altri amministratori tra cui il consigliere comunale Giuseppe Ferrara: “A differenza di quello che hanno scritto alcune testate giornalistiche, l’Amministrazione è stata presente con molti suoi componenti, tra cui il sottoscritto, anche perché ha voluto fortemente che l’evento si svolgesse a Policoro. La nostra Amministrazione si è caratterizzata in questa legislatura sul fronte della sicurezza con inversioni di sensi di marcia che hanno reso il traffico più scorrevole, il prolungamento nei giorni festivi dell’isola pedonale di piazza Eraclea, l’incremento dei parcheggi nella zona Lido e quello a breve di via Padova adiacente il Terminal Bus, a cui si aggiunge la presenza su alcune arterie molto trafficate di limitatori di velocità (dossi) come deterrente per chi supera i limiti di velocità indicati sulla segnaletica verticale. Anche se personalmente sono contrario ai dossi a favore degli autovelox non per fare cassa ma come deterrente poiché su tutte le strade cittadine c’è il rischio dell’alta velocità. E per rimanere in tema stiamo predisponendo la messa in sicurezza anche di via Catone, nei presso del lungomare centrale. Questo abbiamo fatto negli anni cui si aggiunge una campagna di sensibilizzazione sulla sicurezza stradale con scuole, genitori di studenti e cittadini più in generale, pochi mesi dopo il nostro insediamento, con la Polizia di Stato durata tre giorni e conclusasi con l’inaugurazione della nuova caserma di via Puglia. Inoltre la città di Policoro ospita da diversi anni un memorial dell’associazione “Angeli della strada”. Pertanto la nostra attenzione è sempre massima sul fronte prevenzione e vorrei ringraziare a tal proposito non solo le forze dell’ordine ma anche la Prefettura di Matera per essere sempre in prima linea nell’invitare alla prudenza e al rispetto del Codice della strada gli automobilisti per scongiurare incidenti, alcuni dei quali mortali.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *