Giornate Medioevali – Alla Corte di Guidone: a Brindisi Montagna, un viaggio nel passato che dura da ventiquattro anni

Tornano le Giornate Medioevali di Brindisi Montagna: Dopo due anni di difficoltà per il settore turistico e degli spettacoli dal vivo, le antiche origini toccheranno il presente della nostra storia con il ritorno del format originale per la XXIV ed. Nel 2021 l’evento si è svolto in una edizione ridotta rispetto al passato, limitata al solo Castello Fittipaldi-Antinori mentre quest’anno invece, riprende il viaggio nel passato in un percorso pieno di entusiasmo nella suggestiva atmosfera medioevale, tra musici e giullari, dame e cavalieri, si ritornerà, infatti, ai fasti del pre Covid-19, e l’intero borgo sarà interessato all’evento. 

Ancora una volta, nel cuore della Basilicata, le antiche origini toccano il presente della nostra storia, in un percorso tra memoria e novità, per riscoprire un tempo lontano che non può essere dimenticato.

GIORNATE MEDIOEVALI 2022 – Sono passati più di vent’anni da quando un gruppo di giovani visionari diedero vita a quelle che oggi sono le Giornate Medievali. Un affascinante e consolidato appuntamento con la storia: non c’è altro modo per definire una manifestazione così amata e apprezzata non solo dal Borgo, ma da tutti coloro che ogni anno tornano a visitarlo con lo spirito di chi è pronto a un grande viaggio nella storia. Siete pronti a viaggiare, nei meandri del tempo con un tuffo nel passato?

Ancora una volta, Brindisi Montagna si copre di solennità regale, di strabiliante arte, di incantevole fascino, di erudito misticismo: dal pomeriggio di venerdì 28 ottobre (dalle ore 15.00) sabato 29 (dalle ore 10.00), domenica 30 (dalle ore 10.00) fino alla sera di lunedì 31 ottobre, infatti, artisti, saltimbanchi, fachiri, giocolieri, acrobati, giullari e musicisti animeranno le vie del borgo nel quale si intrecceranno antichi mestieri e sapori di un tempo, per permettere al visitatore di immergersi completamente in un’epoca che apparteneva solo ai suoi avi.

Un ritorno al Medioevo sotto lo sguardo imponente del Castello Fittipaldi-Antinori, appositamente allestito per far rivivere, al suo interno, il Museo della Tortura, la Sala del Trono, l’Armeria e la Leggenda di Guidone De Foresta. Potrete passeggiare nel mercato medioevale accompagnati da suoni provenienti dall’antico passato che prenderà vita davanti ai vostri occhi. Non dimenticate di sollevare lo sguardo per farvi rapire dal magnifico volo dei rapaci e dalla maestria dei giocolieri della Corte di Guidone.

Vi aspettiamo per attraversare insieme a voi quel varco che farà della storia il nostro presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *