Giovani democratici di San Giorgio Lucano chiedono la concessione gratuita del suolo per la riapertura delle attività commerciali e gastronomiche

I Giovani Democratici di San Giorgio Lucano con una nota hanno chiesto al Commissario Prefettizio la concessione, in forma gratuita, del suolo pubblico, a partire dal mese di giugno e per tutto l’anno 2020, per consentire ai commercianti e ristoratori una possibile riapertura, seppure graduale.
“L’emergenza sanitaria, causata dal diffondersi su tutto il territorio nazionale dell’epidemia COVID-19, sta provocando rilevanti disagi di natura economica. – afferma la nota – Tra le categorie altamente penalizzate c’è quella dei pubblici esercizi la cui ripartenza non è prevista prima del 18 Maggio. Le suddette attività dovranno, poi, adeguare i locali alle disposizioni ministeriali, dotandosi di dispositivi di protezione per i dipendenti e provvedendo ad effettuare la sanificazione degli ambienti.
Ciò comporta ingenti impegni economici su attività, chiuse da quasi tre mesi, che si vedono costrette ad affrontare una stagione estiva alquanto incerta.
L’utilizzo degli spazi all’aperto, certamente, darebbe più sicurezza alla clientela e permetterebbe ai titolari delle attività in questione di non ridurre la capienza totale a causa del dimezzamento dei posti a sedere all’interno, dovuto al distanziamento richiesto. Per fronteggiare l’attuale crisi economica occorre intervenire con tempismo e con una strategia ben precisa che favorisca la ripartenza di questo settore, una parte fondamentale dell’economia del paese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *