Giovani pescatori ritrovati a largo del Tirreno lucano-calabrese

Disperso in mare dalla serata di ieri, un giovane di 19 anni, Renzo Cetraro, di Tortora (Cosenza), è stato trovato morto nelle acque di Maratea. Secondo quanto si è appreso, il giovane era su una barca assieme ad un 29enne, Giuseppe Amendolara, per pescare.
La barca, a causa dell’improvviso peggioramento delle condizioni meteo, si è spinta troppo a largo e si è rovesciata. Amendolara è rimasto aggrappato all’imbarcazione per molte ore e poi messo in salvo dalla Guardia Costiera, che lo ha ritrovato stamane intorno alle ore 11 a largo dell’isolotto Santoianni. Cetraro, invece, è morto, e il suo corpo è stato ritrovato intorno alle 15 lontano dalla barca di soli 4 metri.
Il 29enne, attualmente, si trova ricoverato in condizioni non gravi all’ospedale di Lagonegro (Potenza).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *