Giro d’Italia: Vince il canadase Hesjedal. Domenico Pozzovivo chiude all’ottavo posto

Con la tappa a cronometro di ieri a Milano, finisce la novantacinquesima edizione del Giro d’Italia. Per la prima volta è un canadese a vincere la Maglia Rosa, è Ryder Hesjedal che proprio a Milano strappa il primato a Joaquin Rodriguez recuperando 47″ su di lui.

Per il lucano Domenico Pozzovivo, c’è un po’ di delusione perché dopo l’entusiasmo della tappa vinta a Lago Laceno, ha provato a resistere e a mantenersi alla ruota dei campioni, ma nelle ultime tappe di montagna, dove doveva spingere di più non è riuscito a dare il massimo. Nell’ottava tappa era proprio Hesjedal in Maglia Rosa, poi nelle tappe 15,16, 17 e 18 con Rodriguez in Maglia Rosa, Domenico non è riuscito a recuperare secondi, ma è salito in classifica non perdendo mai i primi corridori della classifica generale.

Nelle tappe cruciali di montagna (19 e 20), dove Pozzovivo, così come gli altri italiani (Basso, Scarponi e Cunego), dovevano dare la svolta al Giro, non hanno avuto la forza per staccare il canadese e lo spagnolo che sono rimasti in testa fino alla fine.

Nella cronometro di ieri Pozzovivo a completato la tappa con il tempo di 35′ e 27″ chiudendo in Classifica Generale all’ottavo posto con un tempo totale di 91h 45′ e 30″ e un ritardo su Hesjedal di 6′ e 28″.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *