Gli studenti del Liceo Artistico di Potenza impegnati nel progetto alternanza scuola-lavoro nel Parco della Grancia

Il progetto Un Sentiero Tracciato, realizzato dagli allievi del terzo e quarto anno del Liceo Artistico di Potenza, indirizzo “Arti Figurative”, si inserisce nell’ambito della nuova normativa, cosiddetta legge 107, sull’alternanza scuola- lavoro (A.S.L). Tale normativa prevede che gli allievi del triennio ( quindi differenziati secondo l’indirizzo di specializzazione prescelto), acquisiscano e rinforzino le competenze relative alla propria specializzazione, attraverso esperienze in azienda o tramite essa, e che tali esperienze si concretizzino in ore effettive di lavoro svolto nel corso degli ultimi tre anni scolastici.
L’occasione di alternanza, in quest’ambito, è stata offerta agli allievi dall’Ente Ospitante “Parco della Grancia”, Comune di Brindisi di Montagna, che ha sottoscritto il patto d’alleanza con la Scuola, le famiglie degli allievi ed i tutor, e si è proposto positivamente.
Il progetto ha visto la realizzazione finale di sculture (stele di dimensioni 100×70 circa) rappresentanti alcune delle varietà tipologiche dei rapaci presenti nel Parco. L’abilità dei ragazzi dell’indirizzo “arti figurative” si è concretizzata in bassorilievi realizzati presso i laboratori della struttura scolastica (Liceo Artistico di Potenza – Laboratorio di Discipline Plastiche e Scultoree), con argilla cotta in forno (terracotta), in seguito montati su supporti in ferro e installati al cospetto di alcune gabbie ospitanti i rapaci relativi raffigurati, poste all’interno del Parco.
Ad una prima fase ideativa scaturita in seguito  ad un sopralluogo, sono seguite le altre esecutive; i ragazzi sono stati guidati ed assistiti fino alle fasi finali. Il loro impegno è stato lodevole. L’inaugurazione delle opere è programmata per il giorno 3 settembre 2016 alle ore 12.30 presso il parco della Grancia a Brindisi di Montagna, e segnerà in tale occasione l’apertura degli spettacoli in uno scenario naturale di rara bellezza e suggestione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *