Grande evento musicale con il concerto della banda della Polizia di Stato

Una grande serata di musica è in programma venerdì 19 dicembre, alle 21, al Teatro Duni di Matera. Sul palco salirà la prestigiosa Banda musicale della Polizia di Stato. L’evento è organizzato dalla Questura di Matera insieme all’Amministrazione comunale e al Lams (Laboratorio Arte Musica e Spettacolo) e il prezioso sostegno di alcune aziende private come Hotel San Domenico, Bawer spa, Comer Industries, Biscottificio DiLeo.
La banda musicale della Polizia di Stato da oltre 70 anni si caratterizza come un importante veicolo di divulgazione della musica in Italia e all’estero. Composta da 105 esecutori guidati da un vice maestro e da un maestro direttore, tutti provenienti dai Conservatori, partecipa alle celebrazioni pubbliche più importanti, rappresentando degnamente la Polizia di Stato. Le sue esibizioni, sia nei più celebri teatri che nelle piazze italiane e del mondo, sono particolarmente apprezzate grazie al vasto repertorio che comprende oltre alle tradizionali marce militari, anche brani originali e trascrizioni di musica classica e contemporanea. Le collaborazioni con artisti di fama internazionale come Mariella Devia, Katia Ricciarelli, Leon Bates, Stefano Bollani, Amii Stewart sono una testimonianza dell’alto livello qualitativo raggiunto anche nelle esecuzioni più impegnative. Di grande rilievo sono anche i concerti tenuti con i cori delle più importanti istituzioni musicali, quali Maggio Musicale Fiorentino, Teatro Regio di Torino, Teatro dell’Opera di Roma, Accademia di S. Cecilia, Teatro Massimo di Palermo.
Venerdì sera, a Matera, la Banda della Polizia di Stato sarà diretta dal Maestro Maurizio Billi. Direttore ospite di prestigiose Orchestre Sinfoniche (Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, Filarmonica ‘900 del Teatro Regio di Torino e Filarmonica di Torino, Teatro Carlo Felice di Genova, I Solisti di Perugia, Roma Sinfonietta, Orchestra Sinfonica di Botosani e Oradea, Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, Orchestra Sinfonica di Stato di Adana (Turchia), National Philharmonic Orchestra “Sergej Prokof’ev”, dal 1992 è Direttore della Banda Musicale della Polizia di Stato, con la quale ha eseguito in Italia e all’estero più di 500 concerti. L’interesse per la musica sinfonico-corale lo ha portato a realizzare numerose produzioni con complessi artistici delle principali fondazioni lirico-sinfoniche italiane, tra cui quelle dell’Accademia di Santa Cecilia, Opera di Roma, Comunale di Firenze, del Teatro Regio di Torino e di Parma e del Teatro Massimo di Palermo. Con la Banda Musicale della Polizia di Stato, considerata tra le migliori Orchestre di Fiati a livello Internazionale, Billi è impegnato in una intensa attività di promozione e diffusione della musica originale per fiati contemporanea e del Novecento.
Insomma una prestigiosa direzione, una grande formazione che sul palco del Duni proporrà al pubblico musiche di Aleksandr Borodin, Michele Novaro, Franz Lehàr, John Williams, Ennio Morricone, George Gershwin, Astor Piazzolla, Arturo Màrquez e Alfred Reed, impreziosite dalla partecipazione del soprano Federica Balucani e della violinista Olga Zakharova.
Presenterà la serata la giornalista Antonella Ciervo. Ospiti della serata saranno il Vice Ministro dell’Interno Sen. Filippo Bubbico e la giornalista Carmen Lasorella.
“Per noi – ha detto il Questore Stanislao Schimera – è un grande onore poter ospitare la Banda musicale della Polizia di Stato; un ringraziamento forte va all’Amministrazione comunale, in particolare al sindaco Salvatore Adduce che con entusiasmo ha accolto questa proposta, rendendo possibile la realizzazione di questo grande evento, così come ringraziamo il Lams per la preziosa collaborazione e naturalmente tutti i sostenitori dell’evento”.
“Un altro grande e importante organico strumentale – afferma il sindaco, Salvatore Adduce – arriva a Matera per impreziosire ulteriormente il ricco programma allestito per le festività natalizie. Un riconoscimento particolare va alle aziende private che hanno deciso di sostenere spontaneamente questo importante evento culturale, uno dei tanti tasselli del mosaico di Matera, capitale europea della cultura per il 2019”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *