Grande successo a Massafra della mostra e dell’annullo filatelico della Giornata della Filatelia dedicata alla Grande Guerra

Grande successo della Giornata della Filatelia a Massafra. E’ stata dedicata alla Prima Guerra Mondiale con un omaggio ai caduti massafresi. Si è tenuta sabato scorso presso la scuola media “Manzoni” di Massafra. E’ stata promossa dal Circolo “Rospo” con il patrocinio del Comune, Assessorato alla Cultura, Consulta delle Associazioni e con la collaborazione della Federazione fra le Società Filateliche Italiane, Poste Italiane, Antonio Dellisanti Editore e delle Associazioni Culturali “Agorà” e “Sorriso Francescano”. Il Centenario dell’entrata dell’Italia nella Prima Guerra Mondiale, con particolare attenzione ai caduti massafresi, è stato l’argomento prescelto, sul quale si è svolta la ricerca per documenti, immagini e francobolli degli alunni dei vari istituti, guidati dai loro docenti. Alla manifestazione (coordinata dal presidente del Circolo Filatelico Nino Bellinvia con la collaborazione del vicepresidente Francesco Maria Rospo) sono intervenuti: il sindaco e presidente della Provincia Martino Tamburrano, il Presidente del Consiglio Comunale Giandomenico Pilolli, il vicesindaco Antonio Viesti, l’Assessore a Cultura, all’Associazionismo e alla Polizia Locale Antonio Cerbino, il presidente della Consulta delle Associazioni Pino Presicci, la presidentessa della Comitato Jonico dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano (ISRI) Vincenza Musardo Talò (già Benemerita della locale sezione dell’Associazione Carabinieri), il dirigente scolastico Francesco Raguso, il referente per la filatelia di Poste Italiane per Taranto e Lecce Eleonora Giase, il dirigente scolastico Marcella Battafarano (protagonista degli attestati di stima espressi nei suoi confronti dagli intervenuti). Alla Giornata della Filatelia 2015 hanno partecipato, guidati dai loro docenti che riportiamo tra parentesi, gli alunni dell’Istituto Comprensivo “De Amicis” – Scuola Secondaria di I Grado “Alessandro Manzoni” (docente referente Del Mastro Marina; docenti collaboratori: Bianco Giovanna, Carelli Maria, Cito Doriana, D’Addario Maria Loredana, D’Auria Maria, De Bari Carmela, Del Mastro Marina, Lattanzi Natalia, Longo Maria Teresa, Mastromarino Maria, Montemurro Rocca Daniela, Scarano Francesca); dell’Istituto Comprensivo “Pascoli”. Scuola Secondaria di l Grado “Niccolò Andria” (docente referente Rospo Irma; docenti collaboratori: Monaco Donatella e Rospo Irma, Maria Rosaria Ranaldi e Maria Scala Longo, Paola Cantoro, Floriana Speranza, Katia Tagliente; dell’ I.I.S.S. “D. De Ruggieri” – Liceo Classico (docenti referenti Pagliari Maria Carmela e Lorè Pasqua); dell’. I.I.S.S. “C. Mondelli” con docente referente Balestra Francesca Adriana e con docente collaboratrice Andreace Lucia; dell’I.T.I.S. “Amaldi” con decenti referenti Tagliente Maria Rosa e Ottaviani Beatrice. Le collezioni degli alunni sono state esposte fino al 10 novembre nel Padiglione «Lazzaro» insieme alle collezioni di Piero Caragnano, socio del Circolo Filatelico (“Lettere dal Fronte”), quella di Vitoronzo Pastore (“Corrispondenza dal Fronte della Grande Guerra”), noto ricercatore e scrittore di libri storici della 1^ e 2^ Guerra Mondiale, e una collezione di un ventina di medaglie di caduti nella Grande Guerra del collezionista Rocco Silvestri, segretario del Circolo Filatelico. Nello stesso padiglione ha funzionato anche un ufficio filatelico temporaneo (coordinato da Eleonora Giase, impiegati Poste Italiane Antonio Fiorente e Rosaria Oliva) che ha apposto l’annullo filatelico ufficiale, creato da Vitantonio Dicensi, sulla cartolina filatelica allestita da Nicola Fabio Assi, affrancata con i francobolli della Giornata della Filatelia e quelli celebrativi della Prima Guerra Mondiale. Annullo e francobolli apposti anche sulle cartoline riportanti le opere che hanno fatto da cornice il 3 novembre al Teatro comunale “Resta” al Convegno di Studio “La Grande Guerra” e che dal 4 all’8 novembre sono state esposte presso la Società Operaia (opere degli artisti massafresi Vito Spada – ha donato litografia della sua opera al Circolo Filatelico – e Vincenzo Maraglino, degli artisti leccesi Giuseppe Alessio e Rosario Rosafio, Rita Protopapa di Talsano). L’Associazione Nazionale Reduci e Combattenti è stata presente (grazie al vicepresidente del Circolo Filatelico Francesco Maria Rospo, il socio Salvatore Colella e il dott. Michele Bramante), con gli ultra novantenni che hanno partecipato alla II Guerra Mondiale: il presidente cav. Antonio Chiefa, Cosimo Valente e Antonio Lenoci. Il ringraziamento per aver combattuto per Massafra e per la gloria d’Italia è andato anche ai combattenti impossibilitati ad essere presenti: Stefano Carriero, Pasquale Giannico, Giovanni Marzia, Michele Mazzarone, Angelo Mellone, Domenico Miccolis, Francesco Ricci, Martino Santoro, Francesco Scarano, Andrea Tagliente, e Giuseppe Ippolito. Presente anche la sezione “Salvo D’Acquisto” dell’Associazione Nazionale Carabinieri con il vice presidente Donato Cito, il segretario Francesco Cianciaruso, i soci Franco Mastromarino e Natale D’Alconso. L’occasione è stata inoltre propizia per presentare il racconto “Il quaderno del fante”, della nota scrittrice Antonietta Benagiano, autrice di una ventina di libri. L’Assessore alla Cultura Antonio Cerbino ha anche letto un passo del racconto, memoria dell’esperienza di un fante massafrese al fronte. Da ricordare, infine, che tanti, alunni nel preparare le loro collezioni, oltre a far uso dei francobolli, per conoscere le vicende belliche riguardanti la Tebaide d’Italia, hanno consultato i volumi “Massafra – la Grande Guerra, diario di un paese del Sud” di Espedito Jacovelli e Fernando Ladiana, “Massafresi caduti e dispersi in guerra – 1° e 2° Conflitto Mondiale 1915-1918 e 1940-1945” a cura di Francesco Quarto; “Massafra e le sue epigrafi” di Paolo Catucci. Purtroppo non hanno potuto anche consultare anche (sarà presto in stampa) il volume “Massafra e la Grande Guerra 1914-1918” per l’improvvisa scomparsa del suo autore, Orazio Santoro, noto ricercatore e studioso. Alla manifestazione hanno collaborato i fotografi Rocco Silvestri, Francesco Rospo, Vincenzo Rinaldi e Luigi Serio. Ha collaborato Nicola Fabio Assi.
Nino Bellinvia

foto: cartolina con l’annullo filatelico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *