Grande successo di Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana ad Apricena

orchestra italiana renzo arboreUn grande dello spettacolo per inaugurare la nuova stazione ferroviaria della città. E così Renzo Arbore ha conquistato Apricena, la città del marmo. Il cantautore torna nella sua terra e ‘delizia’ oltre un migliaio di spettatori con i più grandi successi della canzone napoletana, cominciando da ‘Reginella’ a continuando con altri pezzi in omaggio a Murolo e Carosone. Il palco dal quale Arbore e la sua ‘Orchestra Italiana’ hanno intrattenuto la popolazione è stato allestito nel piazzale antistante lo scalo ferroviario inaugurato lo scorso 2 settembre, e che dimezzerà i tempi di percorrenza della tratta Apricena-Foggia.

Arbore è l’anima e vero capitano dell’Orchestra italiana, gruppo fondato nel 1991 per rilanciare e portare in giro per il mondo la musica napoletana, ma rivisitata in chiave jazz, blues e swing. Un artista che ha saputo coinvolgere il pubblico presente con aneddoti e racconti legati alla musica, alle sue radici foggiane, alla sua lunga esperienza televisiva e radiofonica. Arbore è giunto in terra dauna direttamente da Praga, una delle tappe della sua tournée mondiale. Il mattatore della radio e della tv simbolo anni ’80 è tornato ad esibirsi ad Apricena dopo 40 anni: l’ultima volta, infatti, duettò con Matteo Salvatore, compositore e cantante di musica popolare nato proprio ad Apricena e interprete di canti tradizionali del Gargano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *