Grosso incendio a Policoro

Sono state spente con molta fatica, dopo circa dieci ore di lavoro e l’intervento di un aereo Canadair e quattro elicotteri, le fiamme – quasi certamente di origine dolosa – che hanno distrutto 40 ettari di vegetazione nella riserva naturalistica ‘Idrovora’ di Policoro (Matera) e nell’area di Bosco Pantano, una delle ultime zone di foresta igrofila planiziale d’Italia. Evacuate alcune abitazioni vicine alla pineta, e l’area che ospitava i ragazzi dell’Oasi Wwf e del Circolo Velico di Policoro. Le fiamme sono divampate verso le 13. Ad alimentarle maggiormente, il vento, la giornata calda e l’erba piuttosto secca, causando un rogo unico, abbastanza grande, che ha ‘divorato’ la zona, minacciando anche case e strutture ricettive limitrofe. Lo si è appreso da fonti del Corpo forestale dello Stato, i cui funzionari oggi faranno un sopralluogo nella zona alla ricerca di indizi per le indagini e per assicurarsi che non vi siano ancora focolai attivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *