Guardia di Finanza di Potenza: individuato un libero professionista “evasore totale”

Il Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Potenza, nell’ambito delle attività finalizzate alla lotta all’evasione fiscale, ha scoperto un professionista, operante nella Provincia, che ha nascosto al Fisco oltre centosessantamila euro tra compensi non dichiarati e quelli non contabilizzati. Il soggetto è stato individuato attraverso le banche dati in uso alla Guardia di Finanza, che hanno consentito di sviluppare una specifica analisi di rischio e di rilevare significativi elementi di pericolosità sotto il profilo tributario, originando una mirata e preordinata attività di controllo. In particolare, già in sede di accesso, il contribuente sottoposto a verifica non ha esibito la prescritta contabilità per i periodi d’imposta esaminati, ovverosia dal 2013 al 2018. Lo stesso, inoltre, è risultato essere un evasore totale, non avendo presentato le dichiarazioni dei redditi per tutte le annualità revisionate per cui sono scaduti i termini per ottemperare ai relativi obblighi. Il libero professionista, in tal modo, ha sottratto a tassazione notevoli importi, evadendo imposte dirette per più di trentatremila euro e un’I.V.A. dovuta di circa trentaseimila euro. L’intervento costituisce un’ulteriore testimonianza dell’azione posta in essere dalle Fiamme Gialle del capoluogo lucano nel settore della tutela delle entrate erariali, che si prefigge lo scopo di contribuire al contrasto degli effetti distorsivi in termini di libera concorrenza ed equità fiscale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *