I ritardi lungo la Fondovalle ‘Fiumarella’ causati dalla condotta di Acquedotto Lucano

Sono passati due anni dall’inizio dei lavori di riqualificazione e ammodernamento della Fondovalle ‘Fiumarella’, 7 km di strada che collegano la Val d’Agri al comune di Armento (PZ). L’arteria è chiusa dal gennaio 2014, e sinora sono stati stanziati circa 7 milioni di euro, nell’ambito del Programma Operativo Val d’Agri.
“I lavori, attualmente, procedono, e si conta di finire se non entro il 22 marzo (ovvero, alla scadenza dell’ordinanza di chiusura al traffico della strada), al massimo per il mese di aprile. – ha detto Nicola Valluzzi, presidente della Provincia di Potenza – L’ulteriore perdita di tempo è stata causata dalla necessità di autorizzare una variante al progetto che riguarda circa 1,4 km di condotta dell’Acquedotto Lucano, presente lungo il tracciato. Tra settembre e ottobre – continua – durante i lavori, una vecchia condotta di AqL ha subìto una rottura a causa delle sollecitazioni degli interventi e dei mezzo pesanti sull’arteria. E prima che iniziassero i lavori avevamo avuto, anche da Acquedotto Lucano, pareri favorevoli per l’inizio dell’opera. Ma aspettare che l’ente riparasse la condotta avrebbe comportato la sospensione per chissà quanto tempo degli interventi sulla strada; così abbiamo chiesto una variante al progetto e, nell’ambito dell’importo stabilito, utilizzando parte del ribasso, abbiamo provveduto alla riparazione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *